Sbandieratori Petroniani, foto d'archivio Schicchi
Sbandieratori Petroniani, foto d'archivio Schicchi

Bologna, 2 ottobre 2016 - Come da tradizione, la festa del patrono della città e della diocesi – 4 ottobre, San Petronio – prevede una serie di appuntamenti, che culmineranno nella messa solenne presieduta dall’arcivescovo Matteo Zuppi (ore 17, nella basilica di San Petronio). Nel corso della celebrazione, il nunzio apostolico Adriano Bernardini imporrà a Zuppi il pallio, paramento liturgico riservato al Papa e agli arcivescovi metropoliti. Al termine della messa, in piazza Maggiore si terrà la tradizionale processione, con la benedizione delle reliquie del santo patrono sul sagrato della basilica. Zuppi annuncerà quindi il Congresso eucaristico diocesano, dal 13 novembre 2016 all’8 ottobre 2017.

Il primo appuntamento per la festa di San Petronio sarà alle ore 12.45, in piazza di Porta Ravegnana, con la Benedizione alla città. Alle 13 – nel Cortile d’onore di Palazzo d’Accursio – si terrà il tradizionale pranzo offerto a 200 indigenti, da Chiesa di Bologna, Caritas e Confraternita della Misericordia, con la collaborazione della Camst.

Nel pomeriggio, alle 14,30, in piazza Maggiore, spettacolo teatrale «Il violino del Titanic», messo in scena dalla compagnia Cantieri Meticci, incentrato sul tema della povertà, con la partecipazione di diverse associazioni di migranti. Alle 16, sempre in piazza Maggiore, lo spettacolare atterraggio dei paracadutisti sul Crescentone. Alle 17, nella basilica di San Petronio, la Messa, seguita dalla processione con le reliquie del Santo. Gran finale, in piazza Maggiore, con il concerto dei Nomadi (ore 21) e lo spettacolo di fuochi artificiali (alle 23). La messa delle 17 e gli eventi serali saranno trasmessi in diretta su Nettuno Tv (canale 99) e su Radio Nettuno.

 

Tdays in centro e bus

Martedì 4 ottobre il servizio degli autobus subirà alcune modifiche. Tper, in una nota, precisa che non saranno attive le linee urbane 32 e 35 e le navette A e C; non effettueranno servizio le linee 123, 179, 180, 181, 182, 183, 184, 185, 186, 187, 188, 300, 354, 410, 504, 904 e 905 attive nei soli giorni di scuola. Anche su alcune linee suburbane ed extraurbane sono soppresse le corse-bis scolastiche per/da Bologna.

Per quanto concerne le linee urbane di Bologna, rispetto agli orari abituali, nella fascia oraria dalle 7 alle 20, avranno frequenza 7/8 minuti le linee 13 - 14 - 20 - 27; frequenza 10/13 minuti le linee 11 - 19 - 25; frequenza 15 minuti la linea 18; frequenza 20 minuti le linee 29 - 30 - 33 - 36; frequenza 30 minuti le linee 16 - 37. Le linee 52 - 54 - 59 - 60 - navetta D - BLQ Aerobus manterranno, invece, le consuete frequenze del servizio feriale.

I percorsi di tutte le linee di bus saranno quelli in vigore nei giorni festivi T-Days. Saranno attive nei consueti orari anche le navette T1 e T2.

Gli orari di tutte le linee in vigore il 4 ottobre nel bacino di traffico di Bologna e provincia sono già consultabili sul sito web di Tper www.tper.it, nella sezione “Percorsi e orari”, selezionando la relativa data.