Il Natale è un momento speciale per grandi e piccoli
Il Natale è un momento speciale per grandi e piccoli

Bologna, 1 dicembre 2018 – La neve, le luci e i regali, sì, ma anche le tradizioni contadine, i sapori dell'inverno, le idee regalo e le sacre rappresentazioni. Tutto questo sarà il Natale bolognese, con l'intera provincia in fermento, fra sagre, presepi e mercatini, per l'intero mese di dicembre.

Le sagre di paese

Fra queste, spiccano, tra l'1 e il 9 dicembre, la “14° Sagra del tortellino fatto a mano” di Calderara di Reno e, il 2, la “Saperi e sapori” di Vergato, dedicata alla pinza, al certosino e agli zuccherini montanari, ma anche, a Dozza, la “Vignaioli in enoteca” (1, 8 e 15 dicembre) e i “Banchi d'assaggio dell'enoteca regionale” (2, 9 e 16 dicembre). Poi, visto il periodo dell'anno, arriveranno di seguito anche la “Festa del Ninen”, il 9 dicembre a Sant'Agata Bolognese, il “Cinghiale di Natale”, il 15 dicembre a Piamaggio di Monghidoro, la “Polentata di San Lazzaro”, il 17 dicembre, la “Gnocco Natale”, il 24 dicembre a Castelletto di Valsamoggia, e, il 31 dicembre, la “Rossini in cucina” di Porretta Terme, da vivere fra musica e degustazioni culinarie. Chiudono il quadro, sempre il 31, le “Capodanno in piazza” di Sasso Marconi e Castenaso e, a Imola, la “Tempus-Fuochi piromusicali”, sul prato della Rocca Sforzesca.

Iniziative natalizie

Largo allora, innanzitutto, agli eventi propriamente natalizi, a partire, il primo dicembre, dalla festa di “Accensione dell'albero di Natale” di Castel Maggiore, e, dal giorno 1 al giorno 6, dal “Villaggio di Natale” di Molinella e dalla manifestazione “ImolaNatale 2018”. L'1 e l'8 del mese, invece, ma anche nei weekend fra il 15 e il 16 e fra il 22 e il 23 dicembre, Castel San Pietro si trasformerà in “Castelanadel”, mentre il 2 dicembre, a Silla di Gaggio Montano, andrà in scena la consueta “Favola natalizia” e i “Concerti di Natale a Budrio” invaderanno pacificamente la cittadina il 5, il 15, il 16, il 20, il 21 e il 23 del mese.

La mostra natalizia “Una stella nel cielo” di Zola Predosa, poi, sarà visitabile dal 5 dicembre al 6 gennaio, mentre il 7, a Casalecchio, andrà in scena una nuova “Accensione dell'albero e festa degli elfi”. Tanti eventi, ancora, nel giorno dell'Immacolata, in un 8 dicembre da trascorrere con tutta la famiglia alla “Sarà Natale se...” di Borgo Tossignano, alla “Accensione dell'albero” di Pieve di Cento, ala “Festa d'inverno” di Ca' del Costa di Monghidoro, alla “GranNatale” di Granarolo o, ancora, alla “Natale a Monteveglio”.

Suggestiva, fra l'8 e il 9 dicembre, anche la “Natale in Transappenninica” di Porretta Terme, con l'arrivo del treno a vapore da Bologna a dare un tocco di magia, mentre dall'8 dicembre fino alla fine delle Feste aprirà i battenti, a San Giovanni in Persiceto e San Matteo della Decima, anche la “Natale in Persiceto”. Solo il giorno 9, inoltre, potremo partecipare alla “Natale a San Giorgio di Piano”, mentre i “Concerti di Natale” animeranno Monte San Pietro e Argelato, rispettivamente, il 16 e il 21 dicembre. “Villaggio di Natale” aperto a tutti, poi, fra il 21 e il 23 dicembre, anche a Piamaggio di Monghidoro, seguito, il 22, dagli “Auguri in piazza” di Bazzano e da una nuova edizione di “Natale a Loiano”.

Il giorno della Vigilia, invece, gli “Auguri in piazza” di Loiano si divideranno la scena con la “Aspettando Babbo Natale” di Villa d'Aiano, frazione della più nota Castel d'Aiano, e la “Arriva Babbo Natale” di Savigno. “Natale sotto l'albero” e “Galà di Santo Stefano”, il 26 dicembre, saranno infine di scena a Pegola di Malalbergo e Castel Maggiore.

ANTICA FIERA DI SANTA LUCIA

I presepi

Emozionanti per i bambini ma, in molti casi, anche per gi adulti, saranno invece i presepi, con le creazioni di Ivan Dimitrov a riempire come di consueto, a Bologna, la “Nativity” di Palazzo Isolani, aperta dal 15 dicembre al 6 gennaio. Dall'8 dicembre al 6 gennaio, invece, prenderanno vita la “I presepi di San Lorenzo”, a San Lorenzo in Collina, e la “Villa d'Aiano terra di presepi”, nell'omonima frazione di Castel d'Aiano, mentre i “Presepi alla pieve di Budrio” saranno visitabili in anteprima il 16 dicembre e, poi, dal 24 dicembre al 13 gennaio. Dal 15 al 31 dicembre, poi, risplenderà il “Presepe ex frati cappuccini” di Porretta Terme, mentre il 16 sarà la volta dei “Presepi viventi” di Monteveglio e Molinella e, fra il 16 dicembre e il 13 gennaio, della “28° Rassegna dei presepi” di Mascarino, frazione di Castello d'Argile. “Presepi in vista”, fra il 23 dicembre e il 6 gennaio, anche a Pieve di Cento, mentre il “27° Presepe vivente” di Madonna dei Fornelli si popolerà di figuranti per la Vigilia di Natale. Sempre dal 24 dicembre, per spingersi l'una fino al 6 e l'altro fino al 5 gennaio, apriranno i battenti anche “La magia di Natale” di Olivacci di Alto Reno Terme e il “Presepe vivente di Pietracolora”, frazione di Gaggio Montano, mentre il presepe all'uncinetto dal titolo “Gaudete et exultate” troverà posto, dal 25 dicembre al 20 gennaio, nella chiesa di Santa Chiara di Pieve di Cento. Ultimo ma non ultimo, il 26 dicembre, il ricco “Presepe vivente di Loiano”.

Mercatini natalizi

Dicevamo, poi, dei mercatini natalizi, che a Bologna fanno rima con la “Fiera di Santa Lucia”, fino al 26 dicembre lungo il Portico dei Servi, con la classica “Fiera del Natale” di via Altabella, aperta dal 23 novembre al 6 gennaio, e con il “Villaggio di Natale francese”, dal 24 novembre al 23 dicembre in piazza Minghetti. Altri mercati, poi, coloreranno il mese di dicembre a Casalecchio di Reno (nei weekend 1-2, 14-16 e 21-23), Argelato (l'1 e il 2), Monte San Pietro (sempre l'1 e il 2) e Porretta Terme (dal 1° dicembre al 6 gennaio), ma anche San Lazzaro, con il “Villaggio di Natale Igloo” in piazza Bracci dal 1° dicembre al 13 gennaio).

Ogni fine settimana di dicembre, ancora, spazio per i mercati imolesi ospitati nella Galleria del Centro Cittadino, mentre “I sapori contadini del Natale” piomberanno, il 2 dicembre, nel Museo della Civiltà contadina di San Marino di Bentivoglio e, fra il 6 e il 9, sarà il turno, nel bolognese Palazzo Re Enzo, di una nuova edizione della kermesse “Regali a Palazzo”. “La montagna scende in piazza”, inoltre, fra il 7 e il 9 dicembre a Castel Maggiore, mentre l'8 dicembre i mercati di Natale si stabiliranno a Castelletto di Vasamoggia, Bentivoglio e Capugnano di Alto Reno Terme. L'8 e il 9 del mese, ancora, a Zola Predosa sarà tempo di “Natale a Villa Garagnani”, mentre il 9 le compravendite festive si sposteranno a Marano di Gaggio Montano, Savigno, Castenaso, Altedo e Loiano. Ultimi suggerimenti, la “Fiera dell'Antiquariato” di Bologna, dal 12 al 24 dicembre in piazza Maggiore, e il “Mercatino di Santa Lucia” di Bazzano, concentrato nella giornata del 16 dicembre.