Bologna è tappa della Mille Miglia
Bologna è tappa della Mille Miglia

Bologna, 17 maggio 2019 - Tutto pronto per l’arrivo della corsa più bella del mondo: è la Mille Miglia, che con le sue 430 auto d’epoca farà tappa questa sera in città. Le vetture varcheranno le porte del centro storico intorno alle 20 dopo una lunga giornata sulle strade italiane: partita da Roma al mattino, la corsa attraverserà la Toscana. Dopo il pranzo a Siena, si prosegue per Firenze per poi valicare l’Appennino dal passo della Futa e della Raticosa. Scese attraverso la Val di Zena verso San Lazzaro, le auto entreranno in centro da viale Dante, proseguiranno poi verso Piazza Galvani e arriveranno in piazza Maggiore verso le 20.45.

LEGGI ANCHEIncidente alla Mille Miglia, scontro tra due Ferrari

Di fronte a San Petronio verranno presentati tutti gli equipaggi, mentre alle 21 le auto sfileranno su una pedana posizionata per l’occasione all’altezza di via Volturno. In serata sono previsti il tradizionale controllo orario, per stabilire la classifica parziale, e una cena per gli equipaggi a Palazzo Re Enzo. Le auto sosteranno in nottata al parcheggio Michelino per ripartire sabato mattina verso Modena, evitando di passare nelle vie del centro storico, che rimarranno aperte. Nelle vie toccate dalla sfilata sono stati istituiti divieti di sosta e di circolazione: qui l'ordinanza del traffico e qui le modifiche ai percorsi dei bus Tper.

Le auto saranno 430, con una prevalenza di equipaggi esteri. In questa edizione la casa automobilistica più rappresentata è Alfa Romeo con 44 vetture, a seguire Jaguar con 35, Fiat con 33 e Mercedes-Benz e Lancia con 29. Tra le vetture anche 12 modelli unici della Zagato e un esemplare di Alfa Romeo Super del Museo Storico della Guardia di Finanza del 1954, originariamente utilizzata per l’inseguimento dei contrabbandieri che, all’epoca, facevano la spola tra il confine italiano e quello dell’ex Jugoslavia.

Non mancano i vip: l’ex conduttore di Masterchef Joe Bastianich sfida, infatti, lo chef Carlo Cracco in un duello tutto da gustare; in pista anche Mike D dei Beastie Boys su una Mercedes del ’55 e l’ex Formula Uno Giancarlo Fisichella su un’Alfa Romeo del 1935. Dai piloti agli chef stellati, quindi, nella terza tappa organizzata dalla storica Agenzia Stile di Bologna: il ‘tocco Sdb’ torna, con un sapore rétro.

La Mille Miglia è partita mercoledì da Brescia per arrivare a Milano Marittima in conclusione della tappa di apertura. La seconda tappa ha visto i piloti attraversare le Marche, poi l’Umbria passando per Perugia, per arrivare poi nella Capitale. La mitica corsa, che ha già riversato nelle città attraversate migliaia di appassionati, si concluderà domani, quando le vetture lasceranno le Due Torri per raggiungere Brescia, destinazione finale dell’ultima tappa.

false

La classifica provvisoria

Ecco i piazzamenti provvisori a ieri sera: in cima alla graduatoria Andrea Vesco - Andrea Guerini (Team Villa Trasqua), con una Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929; al secondo posto il duo Giovanni Moceri e Daniele Bonetti (Team Alfa Romeo), a bordo di una Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1928; in terza posizione sempre la Bugatti Type 40 del 1927 di Juan Tonconogy e Barbara Ruffini. Per quanto riguarda la Coppa delle Dame, guidava la graduatoria provvisoria l’equipaggio composto da Franca Boni e Monica Barziza su una Lancia Aprilia 1500 del 1949.