Usare la Mobike, un gioco da ragazzi (sapendo le regole)
Usare la Mobike, un gioco da ragazzi (sapendo le regole)

Bologna, 3 luglio 2018 - L'esercito delle 2.200 è arrivato in città. E' la flotta della piattaforma di bike-sharing più grande e tecnologicamente avanzata del mondo, dal 18 giugno a disposizione di bolognesi e non. Si chiama 'Mobike' il servizio che da qui a 6 anni permetterà ai cittadini di spostarsi più velocemente – e in modo verde – per le strade della turrita, grazie a biciclette (e-bike) disponibili 24 ore su 24 e oltre 200 postazioni di parcheggio assegnate.

Come funziona però? Bastano uno smartphone, una carta di credito (o prepagata) e la voglia di pedalare.

ECCO LA NOSTRA GUIDA PASSO PER PASSO

Il viaggio

Un servizio che ha avuto un vero e proprio boom in città. Un po' perché libera dell'ansia da furto (un rischio molto reale, a Bologna) e un po' perché in tanti hanno iniziato a usarle come servizio integrato all'auto, sopratutto per l'accesso al centro. Sono molti, infatti, gli automobilisti che parcheggiano a ridosso della mura per poi proseguire pedalando verso le Torri.