Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 giu 2022

‘Oltre’ al Parco Caserme Rosse, la musica invade Bologna

La kermesse con tanti artisti hip hop, e non solo: da Tananai a Myss Keta

18 giu 2022
pierfrancesco pacoda
Cosa Fare
featured image
Noyz Narcos
featured image
Noyz Narcos

di Pierfrancesco Pacoda

Solo musica italiana, con una particolare attenzione per i suoni espressione, se pure in maniera molto diversa, dell’hip hop, riletto secondo i gusti delle generazioni più giovani. Oltre è una delle tre sigle, le altre sono BOnsai e Sequoie, che trasformeranno in estate la vasta area delle Caserme Rosse in via di Corticella 147 nel posto della musica, con un ricca programmazione che inizia martedì. Sul palco, a inaugurare il cartellone ci sarà Tananai, artista che ha raggiunto la popolarità con la partecipazione allo scorso festival di Sanremo, ma che già da prima aveva costruito un grande seguito, specie tra gli adolescenti, con una serie di brani sul web.

Il giorno successivo, il 22, è atteso un un artista fortemente legato alla realtà cittadina, Tredici Pietro, figlio d’arte (il padre è Gianni Morandi), con una fama sempre in crescita tra gli ascoltatori di rap. Ma la vera star, attesissima, di Oltre, è il rapper romano Noyz Narcos (23 giugno), musicista controverso, espressione di una poetica urbana, periferica, durissima, che nasce nei quartieri difficili di Roma e che è uno dei territori poetici più fertili per chi si esprime attraverso le rime e i ritmi creati dagli strumenti elettronici. Arriva a Bologna per presentare il suo ultimo album, Virus, un disco che ha ottenuto un grandissimo successo, dimostrando come anche i racconti di spaesamento e decadenza che provengono dal versante oscuro delle città possano diventare ballate e sedurre gli ascoltatori, che vivono in prima persona un’esperienza altrimenti difficile da immaginare. Il rapper è stato uno dei componenti del Truceklan, una formazione che univa giovanissimi cantanti e che ha ‘inventato’ una lingua ibrida, tra dialetto romanesco, inglese e italiano, che ha avuto il suo manifesto nel disco In the panchine". Con lui sul palco delle Caserme Rosse, alcuni talenti, sia nuovi che degli anni passati, della scena cosiddetta ‘urban’ nazionale, come Gemello, anche lui ha esordito nei Truceklan, un disco, La quiete, appena uscito, e il bolognese Brenno, che racconta la vita di ogni giorno della sua città, come in Mascarella, canzone che fa parte dell’album La promessa non mantenuta.

Il 25 Oltre propone un cartellone interamente femminile che gravita intorno alla presenza di Myss Keta, la cantante che ha messo in scena vizi e virtù della Milano più alla moda, dissacrandone la sua immagine patinata. Prima di lei si esibiranno la rapper Big Mama, 22 anni, un’artista fortemente impegnata, con le sue canzoni, nella lotta al bullismo, come nel disco pubblicato di recente Next Big Thing e LaHasna, che presenterà i brani del suo lavoro. Il nuovo rnb italiano, omaggio alla via nazionale al suono contemporaneo afro americano, tra rap e soul In luglio Oltre prosegue sul vicino palco del Sequoie, con gli Psicologi (9 luglio), Ariete (15 luglio) e Rkomi (19 luglio). Dal 26 al 28 luglio il festival si sposta a Bellaria Igea Marina, al Beky Bay con OltreaMare. In programma Fabri Fibra (26 luglio), Tananai (27 luglio) e Ariete (28 luglio).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?