Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Resilienza Festival 2018, la capacità di affrontare le avversità protagonista a Bologna

Dal 7 al 9 settembre le Serre dei Giardini Margherita faranno da location a performer, cinema, teatro e opere d'arte

Ultimo aggiornamento il 6 settembre 2018 alle 20:28
Foto di facebook: Bologna

Bologna, 6 settembre 2018 - Percezioni, sguardi, narrazioni e sperimentazioni, 4 concetti chiave intorno a cui ruota 'Resilienze Festival 2018'. Le Serre dei Giardini Margherita nel cuore del capoluogo faranno da location all’evento dedicato alla “resilienza”, la capacità di affrontare le avversità e superare i problemi in modo positivo rivolgendo le energie verso passioni e desideri, che quest’anno ruoteranno attorno al linguaggio dell’arte.

Tre giornate con un programma di artisti, performer contemporanei e teatro,cinema, racconti, laboratori creativi, workshop, sul tema dei cambiamenti climatici e le grandi trasformazioni planetarie.
Le installazioni di Francesca Pasquali “Percezioni”, saranno parte integrante del festival, le opere saranno visibili da venerdì 7 a giovedì 13 settembre.

Venerdì dalle 18 alle 19.30 “Città e territori dinamici” affronterà il tema della resilienza dal passato a oggi, che verrà accompagnato da Tarawangsawelas, il duo di musica sacra sunsanese.
Alle 21.30 ci sarà la proiezione del film “Planet Ocean”, prodotto da Jean Arthus Bertrand e alle 23 il concorso di opere per il premio “Nuovi linguaggi”.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.