Bologna, 6 settembre 2018 - Percezioni, sguardi, narrazioni e sperimentazioni, 4 concetti chiave intorno a cui ruota 'Resilienze Festival 2018'. Le Serre dei Giardini Margherita nel cuore del capoluogo faranno da location all’evento dedicato alla “resilienza”, la capacità di affrontare le avversità e superare i problemi in modo positivo rivolgendo le energie verso passioni e desideri, che quest’anno ruoteranno attorno al linguaggio dell’arte.

Tre giornate con un programma di artisti, performer contemporanei e teatro,cinema, racconti, laboratori creativi, workshop, sul tema dei cambiamenti climatici e le grandi trasformazioni planetarie.
Le installazioni di Francesca Pasquali “Percezioni”, saranno parte integrante del festival, le opere saranno visibili da venerdì 7 a giovedì 13 settembre.

Venerdì dalle 18 alle 19.30 “Città e territori dinamici” affronterà il tema della resilienza dal passato a oggi, che verrà accompagnato da Tarawangsawelas, il duo di musica sacra sunsanese.
Alle 21.30 ci sarà la proiezione del film “Planet Ocean”, prodotto da Jean Arthus Bertrand e alle 23 il concorso di opere per il premio “Nuovi linguaggi”.