Una sagra della tagliatella
Una sagra della tagliatella

Bologna, 1 luglio 2019 - Con l'estate i paesi dell'appennino si animano di turisti, con l'estate la voglia di gite fuori porta aumenta, con l'estate e le vacanze ancora lontane, i momenti di relax abbandonando la routine cittadina, diventano sempre più una necessità. E quale è il modo migliore di trascorrere i weekend di luglio, se non davanti a un buon piatto della tradizione, a passeggio tra le sinfonie di alcuni dei più bei festival musicali o degustando della rinfrescante frutta di stagione?
 

Chi non mangia in compagnia...

I bolognesi sono da sempre degli eccellenti buongustai e nonostante il deterrente del caldo estivo, alle sagre che celebrano i piatti della nostra tradizione non si può mancare. Partendo già dal 4 luglio al 4 agosto ogni giovedì sera a Crevalcore si potrà partecipare alla Cocomeraia. Mentre, il weekend del 5-7 è ricco di appuntamenti. Il festival bandistico con la sagra della tagliatella animerà Minerbio dal 5 al 7 luglio, la sagra del tortellone sarà appuntamento fisso di ogni fine settimana di luglio a Bevilacqua, frazione di Crevalcore, così come sarà protagonista a Ozzano dal 14 al 24 luglio (lo storico appuntamento è arrivato alla 36esima edizione). La sagra della Patata animerà le strade di Sant'Agata Bolognese sempre nel weekend dal 5 al 7. Se vi sentite in colpa a mangiare senza svolgere attività fisica, Mangirò fa per voi: dalle 10 di mattina del 7 a Monghidoro partirà una passeggiata mangereccia tra i boschi a cura del forno Calzolari. Dal 12-14 da non perdere la XIX Medicipolla, la festa dedicata all'umile ma insostituibile ortaggio prodotto in zona. Molti non sapranno nemmeno cosa sia e questo rappresenta un motivo in più per andare alla festa del Ciaccio a Monteacuto Alpi (Lizzano) il 21 luglio. Il 20 luglio a Crespellano (Valsamoggia) la Tavola in Piazza torna come da tradizione con una lunga tavolata a lume di candela in via Marconi. Ma le proposte culinarie del mese non finiscono qui e il 28 luglio si prosegue con la sagra della tagliatella all'ortica al Molino del Pallone ad Alto Reno Terme. Dal 26 al 28, invece, la festa del gelato artigianale infiammerà una sfida tra le gelaterie di Casalecchio di Reno.


​Dove le parole non arrivano, la musica parla

Per passare una piacevole serata a volte basta un bicchiere di vino e della buona musica in compagnia di amici. Luglio si anima di molte feste e sagre all'insegna del soul, del funky e delle note di strada. Soul Food street a Porretta lega le eccellenze agroalimentari dell'appennino con la potenza del Porretta Soul Festival il dal 18 al 21 luglio. Quale risveglio migliore se non quello di ascoltare un concerto di musica classica al parco del donatore di Borgo Tossignano dalle 7 del 7 luglio. Dopo essersi fatti cullare dall'atmosfera, segue un brunch e una ricca colazione dolce e salata accompagnata da vini locali. Il 20 luglio l'appuntamento è a Rocca di Roffeno (Castel d'Aiano) con il 22° gran concerto per fuochi d'artificio accompagnato da balli e specialità gastronomiche locali. San Giovanni in Persiceto, invece, lascia il posto, il 20 luglio, a Funkyland: una grande festa con degustazione cocktails e tante postazioni dj. Il 20 e il 21 luglio a Casalfiumanese ci sarà il festival di musica, gastronomia ed arte di strada Note di strada.
 

Feste tradizionali e fiere

In questo mese sono tantissime le occasioni per trascorrere una piacevole serata fuori porta. Tra sagre, feste tradizionali e fiere non manca nulla. A Monterenzio dal 5 al 7 di luglio ci sarà La XV Monterenzio Celtica, I fuochi di Taranis con rievocazioni storiche, musiche, balli e visite guidate al museo e all'area archeologica di Monte Bibele. Il 6 luglio, invece, a Monteacuto è tempo di Irish e le highlands bolognesi incontrano le tradizioni irlandesi. Per chi volesse farsi affascinare da uno sport poco conosciuto, a Villa d'Aiano (Castel d'Aiano) dal 12 al 13 luglio si lascia spazio a giochi tradizionali: ruzzolone, boccia su strada, rulletto e forma accompagnati dai prodotti tipici e l'orchestra dal vivo. Se, dal 12 al 14 luglio, a Castello di Serravalle si festeggia la festa dell'aratura con dimostrazioni, gastronomia e intrattenimento, dall'8 al 21 a Loiano c'è la 22° festa d'la Batdura e ogni domenica ci sono rievocazioni della "battitura" del grano, mercatini e "percorso tra i sapori della nonna". Tante le fiere locali come la Nuova "Fiera storica di Calderino" dal 6 al 7 luglio, la Fiera d'Zola dal 19 al 21 luglio e la 189° Fiera di San Lazzaro dal 5 al 28 luglio. Da non perdere poi, gli Incontri al Lavatoio del 20 luglio a Olivacci (Alto reno terme) e la Festa della Madonna del Faggio a Castelluccio il 26.