Cibo, bellezza, cura della casa: tutto è bio al Sana
Cibo, bellezza, cura della casa: tutto è bio al Sana

Bologna, 7 settembre 2019 - Una rivoluzione copernicana, con l’uomo che si defila dal centro del sistema solare e lascia spazio al benessere del pianeta. Ruota tutto intorno alla Terra e al suo futuro, dall’alimentazione alla cosmesi e dal tempo libero al lavoro, l’universo di Sana 2019, il 31esimo Salone del biologico e del naturale che, dopo il taglio del nastro di ieri mattina, occuperà sei padiglioni della Fiera di Bologna, con i loro 60mila metri quadrati, fino al pomeriggio di lunedì 9. Un’edizione ampliata, quella appena avviata, che vedrà la presenza di oltre 1.000 espositori, con un migliaio di nuovi prodotti e i grandi classici del settore, e di buyer stranieri in arrivo da oltre 30 Paesi, perché il comparto italiano del bio possa continuare sulla strada di crescita esponenziale  che ha appena imboccato.

SANA / Il nostro speciale

Non solo cibo, ma un’intera galassia di idee per tutta la famiglia, per tutti i momenti della giornata e per tutte le tasche. Con la buona salute e le pratiche virtuose per l’uomo e l’ambiente a legare insieme ogni cosa, in un percorso del benessere più verde che mai. Per iniziare il viaggio, però, conviene muovere i primi passi lungo la strada del palato, cominciando dal momento del risveglio. 

1

È una ‘supercolazione’, infatti, quella offerta dal marchio Risveglio di Buddha, della società Iswari, con i suoi fiocchi di lampone istantanei ad alto contenuto di manganese, fosforo e magnesio.

2

Una piccola chicca per chi ama la cucina mediterranea declinata ovviamente in modo bio, è poi l’offerta di erbe della nostra macchia messa in tavola da Filippone Agricoltori siciliani, che ha appena lanciato sul mercato il rosmarino e l’origano di Sicilia in versione biologica, di aspetto naturale e dal profumo inconfondibile.

3

Non poteva mancare il miele, forte di proprietà benefiche che l’uomo ha riconosciuto ormai da migliaia di anni, Da Mielizia Bio, in questo senso, arrivano gli integratori e gli sciroppi biologici e 100% naturali frutto dell’operosità delle api nostrane.

4

Altro protagonista di un regime alimentare sano, c’è poi il pane. A stupire, però, nell’interpretazione che ne dà Unica, è la forma, con il più noto derivato della farina che diventa cestino commestibile per alimenti, per lottare contro il consumo di plastica.

5

Esaurito il viaggio culinario, si apre a Sana quello nel mondo della cosmesi naturale e della cura del corpo, con i saponi vegetali per lo scrub che, nella versione targata Arcadia Srl, diventano supporto per vignette e illustrazioni divertenti, chiaramente in tema ‘green’.

6

Stesso spirito e stessa provenienza biologica, ancora, per la Linea Detox di Puravida Bio, con un tris di prodotti che comprende crema, siero e maschera da pescare da un’unica, colorata confezione.

7

Ultima idee per il benessere delle signore, invece, è il kit anti-età che compone la Linea Menopausa di Zuccari Srl, con prodotti drenanti, per il controllo del peso e per il contenimento dei sintomi menopausali a base di ananas.

8

L’ultimo capitolo dell’avventura biologica di Sana, inoltre, è dedicato a quello che all’expo chiamano ‘green lifestyle’, un modo di essere che comprende tanti spunti diversi, come ad esempio i foulard di bamboo termico di Bamboo Style, anallergici, traspiranti, antibatterici ed ecosostenibili.

9

Sempre capi di abbigliamento, ma questa volta pensati espressamente per i più piccoli, sono poi le tutine, i pigiami e i capi di intimo di Tatanatura, la società che, tra i suoi 16 marchi, non deroga mai sulla sostenibilità e la riciclabilità dei materiali, oltre che sul bando totale della plastica.

10

Una casa che rispetti l’ecosistema, infine, non potrà certo essere lavata con detergenti inquinanti, come i nostri vestiti avranno bisogno di un detersivo ecologico e biologico. A portarlo a Sana è Orsi Srl, con il suo neonato Orsetto, per una lavatrice che, accanto al bianco, pensa anche al verde.

Gli orari

Sabato 7, domenica 8 settembre: dalle 9.30 alle 18.30 - Lunedì 9 settembre: dalle 9.30 alle 17.00