Tartufo (foto d'archivio)
Tartufo (foto d'archivio)

Bologna, 23 ottobre 2021 - Anche il tartufo vuole battere il Covid. E un vaccinata del gusto, dei sapori e dei profumi dell’autunno attende le migliaia di visitatori che già da oggi (sabato 23 ottobre 2021) invaderanno le vie di Sasso Marconi per la Tartufesta 2021. Siamo alla 31esima edizione e si ritorna “in presenza” tra le bancarelle disseminate per le strade del centro di Sasso, tra i tavoli dei ristoranti e gli sgabelli degli ambulanti dello street food. Nel 2020 la kermesse del tartufo ha disertato la cittadina di Marconi causa Covid-19. Ritorna in questo fine settimana e si ripresenterà anche nell’ultimo week end di ottobre, ossia il 30 e 31 e anche il 1° novembre che è festa. Ecco alcuni degli appuntamenti da non perdere.

Tartufo e non solo

Anche in questa edizione, il cuore della festa rimane la centralissima Piazza dei Martiri della Liberazione dove si può gustare e assaggiare il tartufo, preparato in tanti modi diversi dai ristoratori locali, degustare birre artigianali e trovare i banchi dei castanicoltori del territorio con assaggi di castagne e caldarroste. A questi si aggiungono nella Piazzetta dei Sapori gustosi gli aperitivi e le proposte gastronomiche alternative (pizze e prodotti da forno, polpette, piatti vegetariani e vegani), le specialità di street & finger food delle associazioni locali (crescentine, tigelle, borlenghi, polenta, arrosticini, frittelle di castagne).

I mercati

Piacevole clima di festa per le vie del centro storico di Sasso con le tante bancarelle cariche di tartufo e degli altri prodotti tipici dei Colli Bolognesi: funghi, formaggi, salumi, vino, miele, marmellate, dolci montanari, farine, aceto balsamico ecc. Ci sono poi i banchi con golose specialità provenienti dalle Regioni italiane (Emilia-Romagna, Lombardia, Toscana, Marche, Umbria, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna), il mercato contadino con i banchi dei produttori agricoli, il mercato dell’artigianato artistico e del riuso (con prodotti dell’ingegno, bigiotteria e oggetti da collezione), le bancarelle del mercato tradizionale e gli stand delle associazioni locali. In tutto circa 150 spazi espositivi che si affiancano a negozi e attività commerciali, rendendo per cinque giorni Sasso Marconi una sorta di outlet dove passeggiare e lasciarsi trasportare da suoni, aromi, colori e sapori.

Tartubimbi

Durante la Tartufesta i bambini troveranno uno spazio dedicato nel Giardino Grimaldi con laboratori creativi (pittura, stampa ecc.), letture animate e i burattini di Riccardo Pazzaglia. Ci sono anche il truccabimbi, il burattinificio di Mangiafuoco, il luna park dei F.lli Pollice, i racconti d’autunno proposti dalla Biblioteca comunale e una sfilata di costumi di Halloween con gara di torte a cura della libreria “Il Giardino segreto” in collaborazione con l’Asilo Grimaldi.

Eventi collaterali

Come di consueto, nei giorni di Tartufesta la città apre le porte dei luoghi più interessanti (come il borgo di Colle Ameno e l’Oasi naturale S. Gherardo) con visite guidate, trekking e altri eventi, tra cui la rassegna di escursionismo musicale “A passo di musica”, che fa tappa a Colle Ameno con una visita guidata e un concerto di cornamusa. Quindi, la mostra d’arte “Dire, fare, creare: l’arte inclusiva di “Marakanda” e poi la cerimonia di consegna del Premio di Poesia Renato Giorgi. Appuntamenti culturali e sportivi come il Caffè poliglotta dell’associazione per il Gemellaggio G. Marconi e la pedalata tra i sentieri della riserva naturale di Monte Mario, a cura di Thok Club Bologna.

Come arrivare 

Chi arriva a Sasso Marconi in auto può servirsi dei parcheggi situati fuori dal centro cittadino e raggiungere la festa a piedi in pochi minuti. Per ridurre l’impatto sulla qualità dell’aria, è possibile utilizzare il treno: i convogli della linea ferroviaria Bologna-Porretta fermano a Sasso Marconi, e dalla stazione il centro del paese può essere agevolmente raggiunto a piedi. L’accesso ai luoghi in cui si svolge Tartufesta è consentito nel rispetto delle normative anti-Covid in vigore.

In Piazza dei Martiri, accanto al Punto Informazioni di Tartufesta, sarà presente anche lo stand TartuByte. Presidiato da personale del Comune di Sasso e dai ragazzi del Servizio civile nazionale, fornirà ai cittadini informazioni e assistenza rispetto sui servizi on line del Comune e sull’Identità digitale Spid.