Polizia (foto archivio)
Polizia (foto archivio)

Bologna, 8 luglio 2019 - Arrestata per aver accoltellato il marito e ora le accuse contro di lei, una donna romena, parlano di tentato omicidio. Un episodio avvenuto ieri attorno a mezzanotte in via del Pozzo, al Savena: l'uomo - un romeno di 35 anni - è stato trovato riverso a terra nel bagno in una pozza di sangue con una profonda ferita al torace. Accanto a lui la moglie, sempre romena di 45 anni, e anche la madre di lui, accorsa per via delle grida della coppia. Sul posto sono stati ritrovate anche due coltelli sporchi di sangue. L'uomo è stato soccorso dai sanitari del 118 e portato al Maggiore: i medici che l'hanno visitato al pronto soccorso si sono riservati la prognosi.

Agli agenti la donna avrebbe detto di non ricordare nulla del ferimento: solo di avere litigato con il convivente che, per l'ennesima volta, era tornato a casa tardi e completamente ubriaco. I frequenti litigi fra i due, provocati dall'atteggiamento aggressivo dell'uomo, sono stati confermati dai familiari e anche dal figlio 15enne della donna, avuto da una precedente relazione e non presente al momento dei fatti. A quanto pare, la 45enne non aveva mai denunciato il compagno per maltrattamenti.