Controlli della Polfer in stazione (foto Schicchi)
Controlli della Polfer in stazione (foto Schicchi)

Bologna, 6 luglio 2020 - Palpeggia una giovane viaggiatrice in attesa di partire con il treno, ma lei reagisce, lo denuncia e, inquadrato dalle telecamere, confessa dagli agenti del Polfer. L'episodio è successo all'alba alla stazione centrale di Bologna, il responsabile dell'aggressione sessuale è un uomo di nazionalità italiana, dipendente di una ditta di pulizie che lavora nell’ambito della struttura.

L'uomo è stato rintracciato grazie alla descrizione fornita dalla dinna e alle immagini del circuito interno di videosorveglianza. Davanti al filmato e al riconoscimento effettuato dalla viaggiatrice, il palpeggiatore avrebbe ammesso le proprie responsabilità.

In totale nell'ultima intensa settimana sono state 22 le persone denunciate dalla polizia ferroviaria per vari reati, 9 le sanzioni amministrative elevate, 90 i veicoli controllati, oltre 330 i grammi di sostanza stupefacente sequestrata.

ABologna, gli agenti della squadra di polizia giudiziaria compartimentale, nell’ambito di appositi servizi antidroga, hanno denunciato un tunisino trovato in possesso di sei involucri termosaldati contenenti diversi grammi di eroina, pronti, secondo la ricostruzione investigativa, per essere venduti.