Bologna, 4 dicembre 2021 - Il Natale è ufficialmente iniziato anche sotto le due Torri: è stato acceso l'albero di Natale in piazza del Nettuno, un abete di 22 metri donato, come tradizione vuole, dal Comune di Lizzano in Belvedere.
Nessun applauso nel momento dell'accensione delle luci: l'albero, già allestito nei giorni scorsi, non avrà una cerimonia collettiva, visto che in tempi di Covid è necessario evitare qualsiasi tipo di assembramento.
Quest'anno l'abete è davvero altissimo: 22 metri, uno dei più imponenti che la piazza abbia ospitato. Prelevato in località Cà Berna, alle pendici del Corno alle Scale, era un esemplare pericolante, scelto proprio perché doveva essere comunque abbattuto in quanto minacciava la strada.

Foto ricordo con l'albero di Natale di Bologna in piazza Nettuno

Obbligo di mascherina fino al 9 gennaio

Ma al di là dell'accensione dell'albero, in centro si evitano comunque assembramenti: si ciorcola con la mascherina sul naso e il green pass in tasca - anche se non obbligatorio in spazi non contingentati per le visite ai mercatini di Natale a Bologna e in Emilia-Romagna, con un occhio agli aggiornamenti su siti e social per tenere d'occhio le ultime segnalazioni relative alla pandemia. 
A Bologna, ricordiamolo,  è in vigore fino al prossimo 9 gennaio l'ordinanza del sindaco Matteo Lepore con l'obbligo di indossare la mascherina nel centro storico anche all'aperto e al divieto di manifestazioni pubbliche.

Il primo bacio sotto l'albero di piazza Nettuno

I mercatini di Natale di Bologna

Si va dalla storica Fiera Santa Lucia di Strada Maggiore con bancarelle con dolciumi, decorazioni e giocattoli, dedicata ai più piccoli lungo gli storici portici, al Villaggio di Natale Francese in piazza Minghetti (fino al 19/12) con delizie tradizionali d'oltralpe e oggetti e idee regalo rigorosamente 'made in France' (oltre 80 i tipi di formaggi in vendita, da abbinare a una vasta gamma di vini d'Oltralpe), ai mercatini solidali, al tradizionale mercatino con gli artigiani locali in via Altabella. Ce n'è per tutti i gusti.

La Fiera di Santa Lucia

Fino al 26 dicembre, tornerà sotto le Due Torri la Fiera di Santa Lucia, sotto i portici appena restaurati di Santa Maria dei Servi in Strada Maggiore: nata nel XVIII secolo, è il mercatino di Natale più antico d'Europa. Tra gli stand, prodotti tipici natalizi, decorazioni, articoli da regalo fatti a mano, e statuine del presepe artigianali. Altro mercatino storico in via Altabella, vicino al palazzo Arcivescovile, nel tendone che si estende da via Indipendenza a via Oberdan, aperto tutti i giorni fino al 6 gennaio. 

Green pass sui bus: gli annunci Tper

Intanto, in previsione dell'obbligo di green pass obbligatoprio dal prossimo 6 dicembre sui mezzi pubblici ad eccezione degli under 12, partirà sui bus cittadini di Tper una massiccia campagna informazioni. Adesivi in corrispondenza delle porte di accesso e locandine, sia in italiano che in inglese, alle pensiline di sosta e sui bus, oltre che tam tam informativo sui canali digitali e social. Le iniziative di controllo sui bus, con proprio personale e con le forze dell'ordine, saranno di volta in volta programmate e coordinate all'interno di specifici gruppi di lavoro con gli operatori di pubblica sicurezza, decisi in accordo con la Prefettura di Bologna, nel rispetto dei rispettivi ruoli e competenze.
La collaborazione, annuncia l'azienda, sarà massima. Sono previsti anche specifici annunci fonici a bordo autobus anche in questo caso sia in italiano che in inglese. Sarà ricordato anche l'uso obbligatorio della mascherina, con copertura naso e bocca.