Alice Gruppioni con il marito Christian Casadei
Alice Gruppioni con il marito Christian Casadei

Bologna, 17 gennaio 2016 - “Emozione e gioia si mescolano ogni volta che presentiamo le maglie con il cuore di Alice in occasione della Galaverna, per il quarto anno a lei dedicata”. Sorride Valerio Gruppioni, papà di Alice, mentre mostra il pettorale con il numero 1 con il quale parteciperà alla classicissima delle camminate che partirà alle 9 di domenica dal piazzale dell’Arcipelago di Pianoro Nuovo. Nell’intervento del titolare di Sira Group, un ringraziamento a tutti coloro che rendono possibile la 45° edizione della manifestazione ‘Memorial Alice Gruppioni’, l’imprenditrice pianorese scomparsa in un terribile incidente in California (guarda le foto), ma sempre nei cuori di chi l’ha conosciuta.

Assieme al fondamentale impegno del Gruppo podistico Pro Loco Avis Pianoro, Fondazione Itaca, Pubblica Assistenza e di tanti volontari coordinati da Massimo Polga e dalla moglie Stefania impegnati da settimane alla organizzazione dell’evento, importante il ruolo dei commercianti locali e degli storici sponsor a cui si sono aggiunti Marchesini Group e Fondermat che hanno permesso di implementare il ricavato dell’iniziativa che quest’anno sarà devoluta all’Associazione Cucciolo, dal 1955 impegnata per assistere i bimbi nati prematuramente. “Stiamo rinnovando una postazione di terapia intensiva – ha sottolineato Rosina Alessandroni che opera nel reparto di Neonatologia del Sant’Orsola diretto da Giacomo Faldella – che permetterà di migliorare l’aiuto ai piccoli ed ai loro genitori”.

Come detto il via sarà alle 9, seguito dalla partenza alle 9,05 dei gruppi scolastici ed alle 9,10 del Nordic Walking. Come vuole la tradizione, a svolgere il ruolo di ‘mossiere’ ci sarà l’attore Eraldo Turra che ricorda come i cinque posti di ristoro metteranno a dura prova la volontà di chi vorrebbe utilizzare i percorsi che vanno dai 3,5 ai 20 chilometri per migliorare la linea. Alla presentazione dell’evento, assieme al sindaco Gabriele Minghetti, a Carlo Lunedei della locale Carisbo e Antonio Leggieri di Marchesini Group, c’era anche Katia Gruppioni, zia di Alice, che in settimana porterà le gialle magliette a Bologna FC 1909, Virtus Segafredo e Fortitudo Kontatto.