Gli edifici abbandonati dell’ex Norma a Casalecchio
Gli edifici abbandonati dell’ex Norma a Casalecchio

La pandemia di coronavirus non ferma la bonifica dall’amianto dei tetti della ex Norma, la fabbrica in disuso da tempo nel centro di San Biagio a Casalecchio. I lavori di bonifica sono cominciati proprio ieri mattina e dureranno almeno cinque giorni, se le condizioni atmosferiche saranno clementi. La conferma arriva direttamente dal sindaco di Casalecchio Massimo Bosso, che con una lettera ha voluto tranquillizzare i cittadini del quartiere San Biagio e, soprattutto, le autorità competenti (Azienda Usl, Prefettura, Consiglio comunale) alle quali nei giorni scorsi si era rivolto Vito Totire, animatore dell’Associazione esposti amianto. "Con le ultime misure contro il coronavirus, adottate dal governo – aveva chiesto Totire – significa che il decreto vieta le bonifiche del cemento-amianto?".

Questa la risposta del sindaco Bosso: "Dopo aver depositato il necessario piano operativo all’Azienda Usl e dopo aver atteso il necessario parere, oggi la Società Norma ha iniziato le attività di rifacimento del trattamento incapsulante per le coperture in amianto del capannone Santa Lucia nello stabilimento di via Micca 8. Tale attività completa le bonifiche attuate negli anni scorsi dalla ditta Norma sugli altri capannoni dello stabilimento. Il Comune ha già trasmesso comunicazione dei lavori alla Prefettura".

n. m.