CHIARA CARAVELLI
Cronaca

Anche i vip tra gli angeli del fango Cremonini e Nek in Romagna

I due cantanti e amici, quasi in incognito, si sono uniti ai volontari della Protezione civile di Forlimpopoli

Anche i vip tra gli angeli del fango  Cremonini e Nek in Romagna
Anche i vip tra gli angeli del fango Cremonini e Nek in Romagna

di Chiara Caravelli

Due grandi cantanti. Due amici. Ma soprattutto due volontari a servizio delle terre alluvionate. Cesare Cremonini e Filippo Neviani, in arte Nek, nei giorni scorsi hanno fatto tappa in Romagna per dare supporto alle tante persone che da settimane lavorano per riportare questi territori alla normalità. I pochi scatti apparsi sui social li ritraggono in compagnia dei volontari della Protezione civile di Forlimpopoli, località in provincia di Forlì-Cesena.

"Il tempo è quanto di più prezioso abbiamo – scrive Nek postando alcune foto sul suo profilo Instagram – e regalarlo è davvero importante. Lo ha fatto un amico straordinario, Cesare Cremonini, tra sorrisi, abbracci, scatoloni da riempire, pesi da sollevare. Lo fa Valentina, tra i responsabili della Protezione civile di Forlimpopoli. Lo fanno tutte le persone che si dedicano incessantemente a tutto questo. È stata una nuova occasione per esserci. Grazie di cuore".

Il cantante originario di Sassuolo, che già nelle scorse settimane si era unito ai ragazzi del Vos (Volontari della sicurezza di Sassuolo) spalando fango nei territori flagellati dall’alluvione, ha poi ricordato come la raccolta fondi a sostegno dell’Emilia-Romagna sia ancora attiva, invitando, chi volesse, a fare una donazione per aiutare le persone colpite dalla devastante ondata di maltempo.

La foto che ritrai i due cantanti in Romagna in pochi minuti ha fatto il giro del web, repostata anche dal governatore Stefano Bonaccini che ha voluto ringraziarli per l’impegno: "Mischiati tra i volontari che da Sassuolo e dall’Emilia sono venuti ad aiutare la Romagna ferita dall’alluvione trovi anche loro, Cesare e Filippo. Cremonini e Nek sul palco, qui solo Cesare e Filippo. Grazie a loro e alle decine di migliaia di persone, tra cui tantissimi giovani, che stanno dando una mano alla Romagna. Perché la Romagna e i romagnoli lo meritano".

Le voci di ‘Nessuno vuole essere Robin’ e ‘Laura non c’è’ non sono stati gli unici vip scesi in strada tra i cosiddetti ’angeli del fango’. Nelle scorse settimane, infatti, anche il cantante di Amici originario di Riccione e allievo di Lorella Cuccarini, Cricca, ha dato una mano a Cesena e Faenza. Poi ha lanciato un messaggio sui social: "Parlo ai giovani romagnoli come me, e non solo. Nei prossimi giorni chiunque voglia venire a dare una mano, c’è tanta gente che ha bisogno".

Non è passato inosservato nemmeno il gesto del pilota giapponese dell’AlphaTauri, Yuki Tsunoda, che, dopo l’annullamento del Gran Premio di Formula 1 a Imola, è sceso nelle strade di Faenza per spalare il fango insieme ai volontari. Non sono mancati, poi, i tantissimi messaggi di sostegno alle popolazioni colpite. Da Laura Pausini (che devolverà i cachet di tre diversi concerti a sostegno della sua Romagna) a Vasco, passando per Samuele Bersani, Ligabue e Stefano Accorsi.

Ma c’è anche chi, come il grande Gianni Morandi, è stato colpito direttamente dalle conseguenze dell’alluvione. Il cantante di ‘Fatti mandare dalla mamma’ nei giorni scorsi ha postato un video sulla sua pagina Instagram con alcune riprese della sua casa nel Bolognese. Nei primi secondi, sullo sfondo appaiono materassi e cuscini stesi fuori ad asciugare. Andando avanti, si notano alcune parti del giardino ancora allagate. Il tutto accompagnato dalle note di ‘Vita’, brano cantato insieme all’amico Lucio Dalla. Poi una frase che dà speranza: ’Rinasce un fiore sopra un fatto brutto’.