La donna è stata trasportata d'urgenza al pronto soccorso del Maggiore
La donna è stata trasportata d'urgenza al pronto soccorso del Maggiore

Bazzano, 10 dicembre 2017 - Esce sul pianerottolo per portare fuori il pattume e viene azzannata dai due Pitbull del suo vicino. Sono gravi le condizioni della settantenne di Bazzano presa d’assalto dai due cani usciti dalla porta dell’appartamento allo stesso piano di una casa popolare di via Cerè, a Bazzano. E’ successo ieri pomeriggio, poco prima delle 17, nel quartiere orientale del capoluogo di Valsamoggia. Una donna, molto conosciuta nel paese, vedova e attiva nel mondo del volontariato locale, è stata ferita gravemente dall’attacco improvviso e immotivato della coppia di Pitbull che vivono col loro padrone nell’appartamento che affaccia sullo stesso pianerottolo.

Il proprietario, un trentenne del luogo, aveva socchiuso la porta perché si stava preparando ad uscire. I cani avrebbero visto la donna vicino alle scale e l’hanno assaltata in simultanea. Un’azione fulminea che l’ha sorpresa al punto di non lasciarle neppure il tempo di urlare e chiedere aiuto. Caduta a terra, è restata per decine di lunghissimi secondi in balìa dei cani che le hanno inflitto profonde ferite alle gambe, alla gola e alla testa. Tardivo, ma forse provvidenziale per salvarle la vita, l’intervento del proprietario che a fatica è riuscito a staccare i cani inferociti dalla loro preda.

E' stato un vicino a dare l’allarme al 118. In pochi minuti è arrivata l’ambulanza del pronto soccorso del vicino ospedale Dossetti. Le prime cure sono state portate sul posto e poi la donna è stata trasportata in gravi condizioni al pronto soccorso del Maggiore, a Bologna. Sul posto i carabinieri che indagano sulla dinamica dell’aggressione e l’individuazione delle responsabilità.

AGGIORNAMENTO Sequestrati i cani