Bologna, 30 novembre 2020 - Giovanna sarebbe morta per un malore. Il marito, Adolfo, di stenti pochi giorni dopo. Questa la terribile verità che emergerebbe dall'appartamento (video) al secondo piano del palazzo al civico 15 di via Tiarini dove, domenica sera, sono stati trovati morti due anziani.

L'intervista al nipote Giovanna e Adolfo, morti uno dopo l’altra. "Ma non dite che sono stati abbandonati"

Adolfo Masetti, 83 anni, a terra in cucina. La donna, Giovanna Di Pierro, 79enne, era ai piedi del letto. "Erano irriconoscibili", così Mauro, il nipote che ha dato l'allarme e in serata è stato costretto al triste riconoscimento dei coniugi.

Secondo squadra Mobile e Procura, visto lo stato avanzato di decomposizione di entrambi, la morte risalirebbe almeno a 10-15 giorni fa. "Si sentiva uno strano odore provenire dal loro appartamento", ha raccontato un vicino di casa agli inquirenti e ai vigili del fuoco i quali, domenica attorno alle 20, hanno sfondato la finestra del balcone dell'abitazione dei Masetti portando alla luce l'orrore.

All'interno tutto era in ordine, nessun segno di scasso, nessuno elemento che potesse far ipotizzare a un intervento esterno di terze persone. "Nulla - spiega chi indaga - che porti a pensare ad un evento violento". La Procura ora deciderà se procedere con l'esame autoptico su entrambi.