Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 mag 2022

Art city Bologna 2022, artisti mostre ed eventi: il programma

Torna il progetto culturale di Comune e Bologna Fiere. Non mancherà l'appuntamento con la White Night, sabato 14 maggio

4 mag 2022
mariateresa mastromarino
Cronaca
featured image
La conferenza stampa di presentazione di Art City
featured image
La conferenza stampa di presentazione di Art City

Bologna, 4 maggio 2022 - ‘Art city’, il progetto culturale nato dalla collaborazione tra il Comune e Bologna Fiere, torna per la decima edizione dal 7 al 15 maggio. L'iniziativa affianca, con originalità e con innumerevoli eventi e mostre speciali, lo svolgimento di Arte Fiera, proponendo un'esplorazione coinvolgente dei luoghi d'arte cittadini. Il programma si aprirà già sabato 7 per poi terminare la domenica 15, proprio in concomitanza con Arte Fiera, che si svolgerà dal 13 al 15 maggio. 

Per gli appassionati d'arte che desiderano diversificare il proprio percorso in una miriade di proposte e spazi e concentrarlo la sera di sabato 14 maggio, torna ART CITY White Night, l'invasione pacifica dell'arte contemporanea in città, con mostre, performance, eventi in spazi pubblici, privati e commerciali.

"L'edizione della ripartenza - dice il sindaco Matteo Lepore - fa conoscere al pubblico l’intera area metropolitana, attraverso la miscela di arte contemporanea e cultura in campo nazionale e internazionale". Un sostanzioso e grande progetto, quindi, che vede protagonisti anche tutte le partnership, tra cui Hera, Unipol, Cubo e Ascom. L’evento evidenzia il rapporto tra città, musei e fiera, componenti principali della settimana artistica bolognese, che vedrà impegnata la città e gli artisti che lavoreranno al progetto. “Tutti gli eventi saranno gratuiti - sottolinea Lorenzo Balbi, direttore artistico del museo MAMbo -. “Il festival sarà composto da uno ‘special project’, a cura di Tino Sehgal, e da un ‘main program’, che coinvolgerà una vasta e variegata gamma di artisti”. 

Art City, il programma e la mappa degli eventi

Protagonista dello ‘special project’ è Tino Sehgal, che utilizzerà gli spazi di Piazza Maggiore per un’opera d’arte vivente accessibile al pubblico il 13 e il 15 maggio, dalle 10 alle 19, e il 14 maggio dalle 10 alle 22. L’artista di fama internazionale parteciperà anche all’Unipol Aditorium a un evento per incontrare il pubblico il 15 maggio alle 17. 

Formano parte del ‘main program’, invece, altri nove artisti. Andreas Angelidakis sarà a Palazzo Bentivoglio il 7 e l’8 maggio, dalle 11 alle 18, e anche dal 12 al 15 maggio, dalle 11 alle 18. La mostra sarà composta da moduli archeologici utilizzabili dal pubblico e, in più, da costruzioni e sculture dell’artista.

Le opere di Benni Bosetto potranno essere ammirate alla Pinacoteca Nazionale dal 12 al 14 maggio, con due repliche al giorno, dalle ore 16.30 alle ore 18. In più l’artista sarà presente all’Accademia delle Belle Arti per ‘Artalk city’, un evento che si terrà il 15 maggio, dalle ore 10.30 alle ore 15.

Il 12 e il 13 maggio, dalle 11 alle 20, Kipras Dubauskas presenterà a Palazzo d’Accursio ‘Emergency break’, un’installazione cinematografica sullo stato di emergenza affrontato quotidianamente. 

Carlos Garaicoa, artista multimediale, sarà all’Oratorio di San Filippo Neri con un’installazione che darà un nuovo volto al luogo vittima di violenza. L’accesso al pubblico sarà il 10 maggio, dalle ore 17, mentre dall’11 al 13 sarà dalle 11 alle 19. In più, il 14 maggio la mostra sarà visitabile, dalle 11 alle 23, e il 15 maggio, dalle 11 alle 20.

Grazie alla collaborazione con l’ateneo di Unibo, l’orto botanico di via Irnerio sarà la sede di una video installazione di Pedro Neves Marques, che si focalizzerà sullo studio di una particolare specie di zanzara. L’evento si terrà dal 13 al 15 maggio, dalle ore 10 alle ore 18. 

Anche il Padiglione de L’esprit nouveau sarà protagonista della settimana artistica, grazie alla mostra personale dell’artista e fotografa Giulia Niccolai, nei giorni 7 e 8, dalle 15 alle 19, e dal 10 al 15 maggio, dalle ore 10 alle ore 20. 

Mattia Pajè mostrerà delle scenografie all’interno dello spazio espositivo di Palazzo Vizzani il 12 maggio, dalle 18 alle 22, e dal 13 al 15 maggio, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20. 

Al teatro San Leonardo, ci sarà una video installazione immersiva, rappresentante scenari sociali futuri di Emilia Tapprest. La mostra sarà divisa in ‘lecture performance’ e ‘live performance’: il 14 maggio, dalle ore 15 alle ore 23, e il 12, 13 e 15 maggio, dalle ore 15 alle ore 21. 

Italo Zuffi conclude il ‘main program’ con una mostra personale in due sedi, che sono il museo MAMbo e la Banca di Bologna. Le date per il MAMbo sono il 7 e l’8 maggio (10-19 h), il 10 e l’11 maggio (14-19 h), il 12 maggio, il 13 e il 15 maggio (10-20 h) e sabato 14 (10-24 h). Alla Banca, invece, il giorno 11, dalle 18.30, il 12, il 13 e il 15 (10-20) e il 14 (10-24).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?