Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 lug 2022

Auto finisce fuori strada Grave un bimbo di nove anni

Preoccupanti le condizioni del padre di 46 anni. Medicati in ospedale. la mamma e due fratellini

21 lug 2022
Alcuni occupanti dell’automobile sono rimasti incastrati tra le lamiere dell’auto e gli airbag esplosi. Sono intervenuti i vigili del fuoco
Alcuni occupanti dell’automobile sono rimasti incastrati tra le lamiere dell’auto e gli airbag esplosi. Sono intervenuti i vigili del fuoco
Alcuni occupanti dell’automobile sono rimasti incastrati tra le lamiere dell’auto e gli airbag esplosi. Sono intervenuti i vigili del fuoco
Alcuni occupanti dell’automobile sono rimasti incastrati tra le lamiere dell’auto e gli airbag esplosi. Sono intervenuti i vigili del fuoco
Alcuni occupanti dell’automobile sono rimasti incastrati tra le lamiere dell’auto e gli airbag esplosi. Sono intervenuti i vigili del fuoco
Alcuni occupanti dell’automobile sono rimasti incastrati tra le lamiere dell’auto e gli airbag esplosi. Sono intervenuti i vigili del fuoco

Notte di paura, quella tra martedì e ieri sulla Fondovalle Savena poco prima del confine tra il territorio di Loiano e quello di Pianoro. Un’auto, per cause non chiare, si è ribaltata con cinque persone a bordo. Due hanno riportato ferite gravi.

I fatti si sono verificati verso le 23.15 di martedì sera all’altezza delle Gole di Scascoli, località di Loiano nei pressi della frazione dell’Anconella. Una Jeep Renegade, con a bordo una famiglia di cinque persone, i due genitori e i tre figli minori, si stava dirigendo verso Bologna. Stavano scendendo dall’Appennino, forse dopo una gita fuori porta o forse dopo aver trascorso il fine settimana al fresco sulle montagna.

Ad un certo punto, però, qualcosa è andato storto. L’automobile ha sbandato con violenza e dopo una spaventosa carambola si è ribaltata andando ad impattare violentemente contro la parete di roccia che costeggia la Fondovalle Savena in quel tratto. Non è dato sapere, per ora, cosa abbia causato questo incidente: potrebbe anche trattarsi di un animale selvatico che ha attraversato la strada alla famiglia all’improvviso.

Quel che è certo è che l’impatto con l’asfalto è stato spaventoso. Un’auto che è sopraggiunta poco dopo si è fermata ed ha chiamato immediatamente i soccorsi.

Sul posto sono tempestivamente arrivati i sanitari del 118 con tre ambulanze, una da Pianoro, una da Casalecchio e una da Loiano, un’automedica da Loiano e l’elisoccorso da Bologna. Insieme ai sanitari sono, poi, arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Monzuno. Due occupanti della Jeep, in particolare il padre 46enne, erano rimasti incastrati tra le lamiere dell’auto.

I pompieri ci hanno messo un pò per liberare l’uomo e gli altri occupanti del mezzo dalle lamiere. Questi sono, poi, stati affidati ai sanitari del 118. Tre membri della famiglia hanno riportato lievi ferite e sono stati portati all’ospedale per essere medicati. Il 46enne e il piccolo di nove anni hanno, invece, riportato lesioni più serie e sono stati portati in rianimazione al Maggiore.

Nessuno dei due sarebbe, però, in pericolo di vita. Sulla scena dell’incidente sono, poi, arrivati i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Lazzaro.

Spetterà ora a loro, grazie anche al racconto di chi ha vissuto in prima persona lo schianto, capire e ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Ad ora la tesi più plausibile è che un cinghiale abbia attraversato la strada all’improvviso e che l’auto abbia sterzato per evitare l’animale.

z.p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?