Bologna, disabile rapinato dalla baby gang (foto di repertorio Newpress)
Bologna, disabile rapinato dalla baby gang (foto di repertorio Newpress)

Bologna, 9 maggio 2019 – Immobilizzato e rapinato dalla baby gang. La vittima è un 31enne con un disagio psichico, che sabato scorso è stato avvicinato da un gruppetto di quattro minorenni nella periferia di Bologna. Tre sono stati arrestati dalla polizia: il più piccolo è un bolognese di 15 anni, gli altri sono due 16enni, uno nato in Albania e l'altro di origine marocchina.

I quattro gli hanno proposto di comprare una dose di marijuana, e lui li ha seguiti. Ma era una trappola. Giunti in un angolo, i ragazzini lo hanno derubato del portafogli con dentro 70 euro. Ieri pomeriggio la scena si è sostanzialmente ripetuta perché l'uomo, incrociando tre dei suoi aggressori in via Faenza, è andato ingenuamente verso di loro per chiedere che gli restituissero i suoi soldi. Loro hanno finto di accettare, poi lo hanno riportato nel giardino e tentato nuovamente di rapinarlo. Questa volta il giovane è riuscito a divincolarsi e a scappare.

Ha chiamato il 113 e i poliziotti, in pochi minuti, hanno rintracciato i tre nei pressi di un fast food poco lontano. Risponderanno di tentata rapina pluriaggravata in concorso; sono stati denunciati anche per la rapina di sabato. I due sedicenni, che avevano già precedenti, sono stati portati all'istituto penale minorile del Pratello, il quindicenne era incensurato ed è agli arresti domiciliari. Il quarto complice non è stato ancora identificato.