Addio a Barbara Vitali, angelo custode del Volo: “Abbiamo perso una grande amica”

Il gruppo piange la storica collaboratrice: la 54enne era rimasta coinvolta in un frontale sulla Porrettana

Barbara Vitali con Il Volo di cui è stata storica collaboratrice

A sinistra, Barbara Vitali con Il Volo di cui è stata storica collaboratrice In alto, le immagini del tragico incidente che ne ha causato la morte

Gaggio Montano (Bologna), 11 luglio 2024 – Ha lottato per due giorni contro la morte, ma il suo cuore ha ceduto nella serata di martedì lasciando nel dolore familiari e amici.

Barbara Vitali, storica collaboratrice di Michele Torpedine e de Il Volo è morta, nella serata di martedì, all’ospedale Sant’Orsola, a Bologna. Barbara, che aveva compiuto 54 anni lo scorso 13 giugno, ha perso la vita a seguito delle gravi lesioni riportate in un incidente in cui è rimasta coinvolta nella serata di domenica, tra Marano e Silla di Gaggio Montano.

La sua Fiat 500 x, per cause da accertare e che sono al vaglio delle forze dell’ordine intervenute, si era scontrata frontalmente con una Renault Megane il cui conducente, Pietro Bervicato, steward della Cremonese, è morto sul colpo.

Barbara ha lottato come una leonessa dal letto d’ospedale, ma le ferite riportate, purtroppo, si sono dimostrate troppo gravi.

A dare la tragica notizia della scomparsa della donna, nella mattinata di ieri, sono stati i ragazzi del Volo e il loro manager Michele Torpedine, tramite le loro pagine social: “Il Volo e Michele Torpedine annunciano con profondo dolore la prematura scomparsa dell’amica e storica collaboratrice Barbara Vitali. Barbara si è spenta ieri sera (martedì, ndr) all’ospedale Sant’Orsola di Bologna a seguito del tragico incidente che l’ha vista coinvolta domenica 7 luglio – si legge nel posto –. Michele, Ignazio, Gianluca, Piero insieme ad Eliana Dalila Biondi, Roberta Natali, Cristina Gelsi, Liliana Torpedine e tutti i collaboratori della MT Opera&Blue’s management, e le loro famiglie, si stringono in un abbraccio a tutti coloro che hanno voluto bene a Barbara e che continueranno a tenerla in un posto speciale nel proprio cuore”.

Tutti coloro che hanno conosciuto, anche per poco, Barbara, non possono non ricordarne la straripante e contagiosa allegria, quella vera con un sorriso sempre stampato sulle labbra, e la passione per quello che faceva.

Amava la musica, a cui aveva dedicato la vita, sia negli ultimi quindici lunghi anni a fianco de Il Volo, sia durante la gioventù sempre al fianco di Torpedine. Tantissimi i messaggi di cordoglio che, ieri, appena si è appresa la notizia, hanno inondato i social.

Tante anche le persone che hanno voluto mandare un pensiero per Barbara da oltreoceano dove aveva stretto tantissimi rapporti tra un tour e l’altro de Il Volo.

Lei li seguiva in ogni tappa della carriera e, come amica fedele, delle loro vite: sulla sua pagina Instagram la Vitali è ritratta sorridente a Sanremo, all’Arena di Verona, ma anche in Giappone, in America e in Australia.

Così anche Ercole Ginoble, papà di Gianluca, un terzo de Il Volo: “Ciao Barbara. Sei stata per 15 lunghi anni il faro, il punto di riferimento dei nostri ragazzi, sempre presente e puntuale, al fianco di Michele Torpedine. Abbiamo condiviso insieme i viaggi, le serate, i concerti. Abbiamo condiviso insieme le gioie che i ragazzi, con il loro grande lavoro ed il loro grande talento, ci hanno regalato. Il vuoto che lasci è incolmabile. Grazie per tutto Barbarina come ti chiamavano noi”. Un ricordo che dà l’idea di quanto fosse apprezzata e stimata Barbara che, la scorsa domenica, era stata in Appennino per trascorrere alcune ore con i genitori.