Berlinguer, oltre 9mila visitatori: "Il 17 luglio una notte bianca"

La mostra dedicata a Enrico Berlinguer, aperta al Museo Civico Archeologico di Bologna, ha già attirato oltre 9mila visitatori. Organizzata dalla Fondazione Duemila, offre un'occasione per ricordare e comprendere la figura del politico. Per coinvolgere i giovani, è prevista una notte bianca il 17 luglio con visite guidate, musica dal vivo e incontri con artisti.

È aperta dall’11 giugno, anniversario della scomparsa di Enrico Berlinguer, la mostra a lui dedicata ed esposta al Museo Civico Archeologico e ha già registrato oltre 9mila visitatori. "Evidentemente è una mostra di cui si sentiva l’esigenza. C’era bisogno di ricordare la figura di Berlinguer e la gente viene al museo con la voglia di guardare, di capire e anche di raccontarsi", commenta Mauro Roda, presidente di Fondazione Duemila che organizza l’esposizione con il Centro Studi e Ricerche Renato Zangheri e all’Associazione Enrico Berlinguer. È proprio per i più giovani che il Museo e i promotori, in collaborazione con i Giovani Democratici di Bologna, hanno deciso di organizzare una notte bianca mercoledì 17 luglio: l’esposizione resterà aperta sino alla mezzanotte e sarà animata da visite guidate, musica dal vivo e un incontro con due dei Vignettisti per la Costituzione, Lido Contemori e Dino Aloi.