Bologna, 12 novembre 2019 - "In attesa di aver concluso tutti i necessari e dovuti approfondimenti, verrà sospeso qualunque tipo di pagamento e quindi, a titolo esemplificativo, i pagamenti dovuti nei confronti di dipendenti, fornitori ed istituti di credito". È quanto fa sapere l'amministratore giudiziario di Bio- on, Luca Mandrioli, nominato dal Tribunale di Bologna dopo che la società bolognese di bioplastiche è finita nell'inchiesta della Procura che accusa i suoi oramai ex vertici aziendali di false comunicazioni sociali e manipolazione del mercato.

false

In una nota Mandrioli ha spiegato inoltre di aver partecipato, venerdì scorso, all'incontro convocato dalla Regione Emilia-Romagna "nell'ambito delle attività del Tavolo metropolitano di salvaguardia del patrimonio produttivo dell'azienda, dando atto che sono stati avviati gli accertamenti per verificare se sussistono possibili prospettive di continuità aziendale".