Emergenza coronavirus
Emergenza coronavirus

Bologna, 28 maggio 2020 -  Si fa sempre più approfondita la ricerca della Regione per stanare il Coronavirus dove non si vede. A Bologna sono infatti stati trovati e isolati 22 nuovi casi positivi al Coronavirus (tra i 29 totali di oggi della provincia) in una comunità di persone senza fissa dimora in area Lazzaretto, la Cidas Piazza Grande Capannoncino. Tutti già trasferiti e isolati in due strutture individuate dal Comune e dall’Azienda sanitaria perché non necessitavano di cure ospedaliere. Sono stati ‘scoperti’ grazie ai tamponi a tappeto effettuati all’interno della comunità ed è già stata avviata la mappatura per ricostruire i contatti avuti, benchè si tratti di soggetti a bassissima socialità.

Leggi anche Il quadro nazionale Contagi: trend positivo nelle Marche - Spostamenti tra regioni, le perplessità del Cts

In regione in totale sono stati eseguiti 9.128 tamponi, per un totale di 310.696. "Con i tamponi e i test sierologici che stiamo realizzando in modo massiccio su tutto il territorio regionale- commenta l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini- siamo riusciti a individuare e isolare una situazione circoscritta, che però poteva diventare critica. Il focolaio è partito da due persone che hanno sviluppato i sintomi, tutta la comunità è stata immediatamente testata ed è così che abbiamo trovato gli altri 20 asintomatici. Sono stati tutti subito trasferiti e messi in sicurezza. Al tempo stesso stanno emergendo nuovi casi asintomatici che difficilmente avremmo potuto rilevare con la strategia tradizionale. Continueremo quindi la campagna di screening su cui abbiamo fortemente puntato, con il preciso obiettivo di non aspettare il virus, ma di andarlo a cercare. Per intercettare il prima possibile eventuali nuovi contagi, soprattutto tra le persone asintomatiche come è avvenuto sia a Bologna sia a Parma. Se da un lato- chiude Donini- nei nostri laboratori e ospedali si studia e si lavora per arrivare a cure sempre più efficaci, con grande determinazione continuiamo a dare la caccia al virus sul territorio e nelle case dei cittadini"

Sono quindi 4.604 i casi positivi registrati a Bologna dall'inizio dell'emergenza. Cifra a cui vanno aggiunti i numeri del'Ausl di Imola, ovvero, 394 refertati, uno in più rispetto a ieri, una persona asintomatica a cui il Dipartimento di Sanità Pubblica ha eseguito il tampone a seguito di un referto di positività al test sierologico eseguito privatamente e che è stata posta in isolamento domiciliare. Si aggiorna anche la conta dei decessi purtroppo, con altre quattro persone che hanno perso la vita con o a causa del Coronavirus

In Emilia -Romagna sono 311 i nuovi guariti, saliti a 19.857, pari al 72% dei contagiati dall'inizio dell'epidemia, mentre continua il calo dei casi attivi (-248). I casi lievi in isolamento a domicilio sono 3.224 (-237), in diminuzione i ricoverati nei reparti Covid (-10) e nelle terapie intensive (-1). Undici nuovi decessi in tutta la regione.