Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

Bologna, formaggio andato a male alla scuola elementare Grosso

Venerdì scorso, ai bambini è stato consegnato un prodotto scaduto nel 2021

7 giu 2022
Il quartirolo datato settembre 2021, consegnato ai bambini della scuola Grosso
Il quartirolo datato settembre 2021, consegnato ai bambini della scuola Grosso
Il quartirolo datato settembre 2021, consegnato ai bambini della scuola Grosso
Il quartirolo datato settembre 2021, consegnato ai bambini della scuola Grosso

  Bologna, 7 giugno 2022 – Quartirolo datato all’1 settembre 2021 nella borsina refrigerata che il Mipaaf, il Ministero delle Politiche agricole, fa avere alle scuole che aderiscono al progetto europeo ‘Latte nelle scuole’. E’ accaduto, venerdì scorso nell’ultimo giorno di scuola, all’elementare Grosso dove le maestre, come ormai accade da marzo, hanno consegnato ai bimbi un sacchetto refrigerato e sigillato contenente due confezioni di quartirolo, grana padano e un quarto di latte. Bignami (FdI): "Ora i Ministeri facciano chiarezza" Di solito il progetto prevede, ad esempio, la distribuzione dello yoghurt ai bimbi, questa volta il cadeau era destinato ai genitori. Difficile sapere quanti, aperta la confezione, si sono trovati con la brutta sorpresa: il quartirolo datato al 2021. Di certo, alcuni genitori hanno segnalato l’accaduto alla referente delle Grosso che, a sua volta, ha informato via una mail dell’accaduto. "I sacchetti – spiega il preside Luca Prono – erano sigillati singolarmente e non recavano all’esterno alcuna data di scadenza. Erano di tre tipologie tra cui, appunto, uno con il quartirolo". Il programma Latte nelle scuole, si legge nell’apposito sito è "la campagna di educazione alimentare sul consumo di latte e prodotti lattiero caseari destinata agli allievi delle scuole primarie, finanziata dall’Unione europea e realizzata dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali" con la collaborazione di Unioncamere, alcune Camere di commercio e il Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria). «Attraverso degustazioni guidate di latte e prodotti lattiero caseari (yogurt e formaggi) – c’è scritto –, l’iniziativa intende accompagnare i bambini della scuola primaria in un percorso di educazione alimentare, per insegnar loro ad inserire nell’alimentazione quotidiana questi prodotti, conservandone poi l’abitudine per tutta la vita. Latte fresco, yogurt (anche delattosati) e formaggi vengono distribuiti gratuitamente ai bambini per far conoscere le loro caratteristiche nutrizionali ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?