Cade in preda alle convulsioni. Adolescente salvato

I carabinieri hanno soccorso un adolescente in preda a convulsioni, evitando il peggio. La mamma, controllando la localizzazione dello smartphone, ha raggiunto il posto e ringraziato i militari. L'ambulanza ha trasportato il ragazzino in ospedale.

Cade in preda alle convulsioni. Adolescente salvato

Cade in preda alle convulsioni. Adolescente salvato

Si è sentito male mentre andava a scuola, ma l’intervento tempestivo dei carabinieri ha evitato il peggio. È successo lunedì mattina, intorno alle 8, quando i militari del Radiomobile, impegnati in un servizio di controllo del territorio in Bolognina, hanno soccorso un adolescente era a terra, in preda a convulsioni. L’attenzione dei carabinieri è stata attirata da una studentessa maggiorenne che stava gesticolando per far notare la presenza del ragazzino disteso in terra: i militari si sono precipitati sul posto e quando si sono accorti che il giovane era affetto da una crisi epilettica lo hanno immediatamente soccorso, attuando le procedure di primo intervento salva-vita acquisite durante i corsi addestrativi dell’Arma. In attesa dei sanitari del 118, i carabinieri sono rimasti accanto al ragazzino che si stava riprendendo ma faceva fatica a ricordare cosa fosse accaduto. Intanto, la mamma dell’adolescente, che si era accorta, controllando la localizzazione dello smartphone del figlio che il ragazzino non era ancora entrato a scuola, ha raggiunto il posto dove risultava trovarsi il telefono, rendendosi conto di quanto stava accadendo e ringraziando i militari per l’aiuto fornitogli nella circostanza. Nel frattempo è arrivata anche l’ambulanza, che ha trasportato il ragazzino in ospedale per ulteriori accertamenti.