Il mese di marzo del calendario degli artigiani di San Matteo della Decima
Il mese di marzo del calendario degli artigiani di San Matteo della Decima

San Giovanni in Persiceto (Bologna), 18 dicembre 2016 - Dodici artigiani di San Matteo della Decima in un calendario sexy. Il calendario si chiama ‘Artigianato nudo nato’ e raccoglie provocanti fotografie di artigiani e commercianti che hanno posato per un sexy calendario di beneficenza, tipo Full Monty della Bassa o artigiani senza frontiere decimino, come lo hanno definito gli stessi promotori e autori di questa singolare iniziativa. Insomma, gli artigiani si sono spogliati – grazie al Photoshop – per donare i proventi della vendita del calendario all’associazione Centro assistenza di San Matteo della Decima, associazione che da anni, grazie al volontariato, si occupa di trasporto e mobilità di anziani, disabili e malati. I volontari, infatti, con l’ausilio di alcuni mezzi attrezzati in dotazione, accompagnano queste persone a visite e controlli nei centri sanitari e non solo.

«Ci siamo rifatti – spiega Federico Oca, uno dei promotori dell’iniziativa editoriale e barman di professione – al film ‘Full Monty’, del ‘96, in cui dei giovani ragazzi disoccupati di Sheffield diventano novelli spogliarellisti per sbarcare il lunario; ma ci siamo rifatti pure ai vigili del fuoco francesi di ‘Pompiers sans frontieres’ che l’anno scorso hanno realizzato un bellissimo calendario sexy per beneficenza». E Oca continua: «Il protagonista di ogni mese è uno dei sexy artigiani che appaiono nel loro splendore anche con l’aiuto provvidenziale del programma photoshop. Il calendario si vende già nei negozi del centro di San Matteo della Decima e si può approfittare di questa occasione per fare un regalo divertente e per dare il proprio contributo a una importante associazione decimina».

Secondo Oca si prospetta così a Decima un fine d’anno davvero scoppiettante con l’uscita del calendario intitolato appunto ‘Artigianato Nudo Nato’; titolo che - secondo i promotori dell’iniziativa - lascia poco spazio all’ambiguità. Il progetto grafico è stato reso possibile grazie ai professionisti dell’immagine che hanno collaborato a titolo gratuito. Si tratta dello studio grafico Ricreativi, del fotostudio Visentini e di Mister & Miss - parrucchieri ed estetica. «La vendita del sexy calendario – continua Oca – sta andando molto bene, e chissà che non replichiamo il prossimo anno. Infatti abbiamo già in mente altre associazioni a cui donare e soprattutto altre pose sexy, la prossima volta magari di donne, da raccogliere in una nuova pubblicazione».