Bologna, 14 ottobre 2015 - E’ stato presentato dal sindaco Virginio Merola e dal rettore Ivano Dionigi il masterplan di Campus 1088 (foto), il nuovo polo universitario dell’Alma Mater, che sorgerà nell’area ex Staveco.

L’insediamento prevede un triplice polo scientifico e didattico delle arti, dell’information technology e dell’economia, management e statistica. Il campus sorgerà su un’area di 95mila metri quadrati, di cui 47mila edificabili e 49mila a verde.

Il progetto prevede la realizzazione di aule, biblioteche, sale studio, spazi espositivi e sportivi, dipartiementi e pubblici esercizi. Il costo stimato dell’operazione va da 90 a 110 milioni di euro. I tempi sono ancora da definire.