I carabinieri sono finiti all'ospedale
I carabinieri sono finiti all'ospedale

Bologna, 13 aprile 2019 - Due carabinieri sono stati aggrediti durante un’operazione antidroga. È successo la scorsa notte a Bologna, al Pilastro. In manette un’italiana 51enne e due magrebini, un 39enne marocchino e un 45enne tunisino. I tre, sorpresi dai militari mentre spacciavano, per non finire in manette hanno reagito in maniera violenta aggredendo i carabinieri, che sono comunque riusciti a bloccarli, riportando però qualche ferita e una prognosi di quattro giorni.

Leggi anche: Carabinire ucciso durante una sparatoria a Foggia

La vicenda. L’operazione delle forze dell’ordine era iniziata intorno alle 21.30 di ieri sera tra via Trauzzi e via Frati, quando due carabinieri della Compagnia Bologna Centro hanno intercettato i tre malviventi all’interno di un condominio mentre stavano spacciando della droga (cocaina) a un 46enne di Budrio.

Durante il blitz, i due magrebini hanno tentato la fuga per evitare di finire in manette, aggredendo i due Carabinieri. Le tre persone bloccate sono tutte residenti al Pilastro e con precedenti di polizia. Nell’operazione sono stati sequestrati una decina di grammi di cocaina, circa 500 euro in contanti e una bilancina di precisione.