Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 set 2014

Acer, pronto piano sgombero degli alloggi occupati

Malagoli: “Ci apprestiamo a programmare gli sfratti dei 21 appartamenti Acer attualmente occupati”

19 set 2014
featured image
(DIRE) Bologna, 30 ago. - Mentre il Comune di Bologna e' alla ricerca di edifici vuoti o invenduti per far fronte all'emergenza abitativa, va all'asta un sostanzioso pacchetto di immobili che fanno parte del patrimonio di Edilizia residenziale pubblica (Erp) di Palazzo D'Accursio: nel complesso 162, in gran parte alloggi (142) con l'aggiunta di qualche posto auto o autorimessa. Fatta eccezione per due appartamenti a Castel Maggiore e uno a Monterenzio, tutti gli immobili si trovano sul territorio comunale di Bologna. Il bando per l'alienazione e' gestito dall'Acer: l'operazione, spiega l'Azienda sul proprio sito, rientra "nell'ambito di un programma di razionalizzazione e valorizzazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica" deciso dal Comune attraverso un piano di "alienazione e reinvestimento" (la delibera risale all'aprile 2013). Sul totale degli alloggi messi in vendita, 26 risultano sfitti mentre gli altri sono attualmente assegnati con contratto Erp: in questi casi, si legge nel bando, agli assegnatari e ai loro familiari spetta il diritto di prelazione per l'acquisto. In 32 casi, gli immobili all'asta "sono privi del provvedimento comunale di abitabilita'-agibilita'", precisa sempre l'Acer. I prezzi a base d'asta? Si parte dai 79.000 euro per un alloggio di 57 metri quadrati in via Beroaldo, attualmente assegnato: soggiorno con angolo cottura, due camere, bagno e cantina al piano seminterrato. Attenzione, pero': l'appartamento e' privo di impianto termico. (SEGUE) (Pam/ Dire) 13:40 30-08-1
featured image
(DIRE) Bologna, 30 ago. - Mentre il Comune di Bologna e' alla ricerca di edifici vuoti o invenduti per far fronte all'emergenza abitativa, va all'asta un sostanzioso pacchetto di immobili che fanno parte del patrimonio di Edilizia residenziale pubblica (Erp) di Palazzo D'Accursio: nel complesso 162, in gran parte alloggi (142) con l'aggiunta di qualche posto auto o autorimessa. Fatta eccezione per due appartamenti a Castel Maggiore e uno a Monterenzio, tutti gli immobili si trovano sul territorio comunale di Bologna. Il bando per l'alienazione e' gestito dall'Acer: l'operazione, spiega l'Azienda sul proprio sito, rientra "nell'ambito di un programma di razionalizzazione e valorizzazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica" deciso dal Comune attraverso un piano di "alienazione e reinvestimento" (la delibera risale all'aprile 2013). Sul totale degli alloggi messi in vendita, 26 risultano sfitti mentre gli altri sono attualmente assegnati con contratto Erp: in questi casi, si legge nel bando, agli assegnatari e ai loro familiari spetta il diritto di prelazione per l'acquisto. In 32 casi, gli immobili all'asta "sono privi del provvedimento comunale di abitabilita'-agibilita'", precisa sempre l'Acer. I prezzi a base d'asta? Si parte dai 79.000 euro per un alloggio di 57 metri quadrati in via Beroaldo, attualmente assegnato: soggiorno con angolo cottura, due camere, bagno e cantina al piano seminterrato. Attenzione, pero': l'appartamento e' privo di impianto termico. (SEGUE) (Pam/ Dire) 13:40 30-08-1

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?