Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 lug 2022
5 lug 2022

Cavi bruciati dal fuoco Pos in tilt per 12 ore

Linea saltata in alcuni Comuni: impossibile usare i bancomat. La rabbia degli imprenditori. La Tim: "Non è colpa nostra"

5 lug 2022
Non potendo pagare con bancomat. alcuni clienti non hanno saldato il conto
Non potendo pagare con bancomat. alcuni clienti non hanno saldato il conto
Non potendo pagare con bancomat. alcuni clienti non hanno saldato il conto
Non potendo pagare con bancomat. alcuni clienti non hanno saldato il conto
Non potendo pagare con bancomat. alcuni clienti non hanno saldato il conto
Non potendo pagare con bancomat. alcuni clienti non hanno saldato il conto

Dalle 14 di sabato scorso fino all’una della notte tra sabato e domenica nel comune di Gaggio Montano e in parte di quello di Vergato e di Lizzano in Belvedere non ha funzionato la trasmissione dei dati per gli utenti che hanno Tim come gestore. Questa interruzione del servizio ha comportato l’impossibilità di utilizzare il Pos per il pagamento in quasi tutti gli esercizi commerciali della zona e molti negozi hanno dovuto esporre un cartello all’entrata in cui si annunciava come per gli acquisti fosse possibile utilizzare solo il denaro contante, sebbene dal primo di luglio sia indicato come preferenziale il pagamento con bancomat e carta di credito.

Il fatto che neppure gli sportelli bancari fossero collegati alla rete ha creato un danno non piccolo soprattutto ai ristoratori e ai turisti. Non potendo saldare il conto con la carta né prelevare, dopo aver consumato il pasto, qualche cliente si è congedato con la promessa che sarebbe tornato il giorno successivo, cosa che in molti casi è avvenuta.

"Qualche furbetto c’è stato – spiegano alcuni titolari di esercizi – ma nel complesso molti hanno mantenuto la parola e il grazie è stato reciproco per una situazione che ha creato un grande imbarazzo sia nei clienti che in noi operatori. Questo dimostra che mancano ancora le infrastrutture tecnologiche per un utilizzo esclusivo del Pos. Fortunatamente la domenica tutto è filato liscio, altrimenti ci saremmo giocati il primo fine settimana di luglio in una stagione estiva che è sempre più ridotta".

Durante la giornata di ieri, Tim ha reso noto di non avere responsabilità sul disservizio e di essere parte lesa. Il guasto infatti, è stato causato dall’incendio che ha interessato un’area a Vergato e che ha danneggiato due cavi in fibra ottica ad elevata potenzialità. Nella giornata di sabato i tecnici sono intervenuti ed hanno ripristinato i servizi il prima possibile, nonostante le condizioni per lavorare non fossero semplici dato che i pozzetti risultavano ancora incandescenti.

Massimo Selleri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?