Centrodestra unito su Sangiorgi: "Torniamo ad ascoltare i cittadini"

"Negli anni abbiamo visto scelte calate dall’alto. Voglio ricreare un senso. di vera comunità".

Centrodestra unito su Sangiorgi: "Torniamo ad ascoltare i cittadini"

Centrodestra unito su Sangiorgi: "Torniamo ad ascoltare i cittadini"

Sarà Alessandro Sangiorgi, attuale consigliere comunale di opposizione per Fratelli d’Italia, a correre il 9 giugno per la carica di sindaco di San Lazzaro. Il centrodestra su di lui non ha avuto dubbi e l’appoggio a Sangiorgi, per le prossime amministrative, è stato unanime (Lega, FdI e FI). Il candidato si è presentato, ieri mattina, al Centro Malpensa di via Jussi. "Nei miei cinque anni da consigliere di opposizione di questa amministrazione, a San Lazzaro, ho notato che dal palazzo di piazza Bracci non considerano la voce delle persone che vivono la città – ha esordito Sangiorgi –. Hanno preso, negli anni, scelte calate dall’alto senza considerare il bene del paese. Si veda quello che avevano previsto per il Piano della Mobilità con pedonalizzazioni e Ztl che, per fortuna, con tanto di raccolta firme, siamo riusciti a bloccare. E il mio primo obiettivo sarà proprio di vivere il paese e per il paese, stando tra le persone e ascoltando le loro necessità. Vorrei fare una domanda ai sanlazzaresi: qualcuno si è accorto che da poco c’è stato Natale? Il paese era spento, sprovvisto di un degno cartellone di eventi che coinvolgesse i cittadini, i giovani e le famiglie. Bisogna, invece, farlo splendere ed illuminarlo. Così ho intenzione di dedicarmi a creare una San Lazzaro più attrattiva per giovani e coppie che vogliono costruire famiglia, che coinvolga maggiormente le frazioni".

"Voglio ricreare un senso di comunità anche facendo sentire i miei cittadini più sicuri – sottolinea Sagiorgi –, mettendo in campo proposte che dalla maggioranza in questi anni non sono mai state ascoltate. Si è sentito parlare a lungo i giornali di baby gang sul territorio, ma l’amministrazione ha voluto smorzare queste notizie, negandone l’esistenza, invece di preoccuparsene. Per non parlare della salvaguardia del nostro territorio perché quello che è successo durante l’alluvione di maggio è ancora sotto gli occhi di tutti". Pieno sostegno espresso dalla Lega, per voce del delegato provinciale Cristiano Di Martino, e dal capogruppo bolognese FdI Stefano Cavedagna: "Sangiorgi è un giurista, impegnato da anni nell’attività politica, da 5 anni è consigliere comunale a San Lazzaro, impegno che ha svolto magistralmente sempre al servizio dei cittadini. È la persona giusta per fare il sindaco". Dello stesso avviso l’azzurro FI Paolo Giunchi: "L’amministrazione di sinistra in tutti questi anni ha proposto slogan che avevano solamente un nome accattivante. Con Alessandro sindaco a San Lazzaro si potrà finalmente dare una risposta ai bisogni di cittadini, famiglie, giovani e anziani".

Zoe Pederzini