Folla al funerale del papà di Cesare Cremonini a Idice (FotoSchicchi)
Folla al funerale del papà di Cesare Cremonini a Idice (FotoSchicchi)

Bologna, 19 settembre 2019 - Una bara di rose rosse al centro della navata. La parrocchia di Idice, piccola, ma capiente, straripa di persone per i funerali di Giovanni Cremonini, padre del cantautore Cesare, morto lunedì a 94 anni. In prima fila la famiglia, attorno la comunità, quella comunità che Cremonini ha curato, amato e assistito da medico e ‘amico’ per tantissimi anni. A Cremonini, medico sanlazzarese, ma nato a Sant’Agata, è stato dato l’estremo saluto alla presenza anche del gonfalone del comune di San Lazzaro e del vicesindaco Benedetta Simon.

A celebrare la messa don Paolo Tasini e ad ascoltare le sue parole più di un centinaio di persone. La cerimonia, breve, ma intensa, è iniziata con un passaggio del Libro dell’Apocalisse di san Giovanni Apostolo ed è proseguita con una toccante omelia del parroco. “L’ultima parola non è della morte, ma del ricordo della persona in vita - dice, solenne, don Paolo -. Non c’è bisogno di parole, bisogna, però, ricordare lo spirito di quest’uomo in vita, uno spirito buono e aperto. Nella vita ci sono sempre momenti di dubbio e fatica, ma bisogna avere fede sempre nella parola di Gesù e, con il lutto, non ci dovranno più essere pianti e parole di morte”.