Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 lug 2022
27 lug 2022

Cicloturismo, un bando per nuovi servizi

Officine e strutture per il ricovero delle bici. Dal Comune fino a 1.500 euro a fondo perduto alle aziende ricettive e di ristorazione

27 lug 2022
Il cicloturismo fa segnare un sempre maggiore numero di appassionati
Il cicloturismo fa segnare un sempre maggiore numero di appassionati
Il cicloturismo fa segnare un sempre maggiore numero di appassionati
Il cicloturismo fa segnare un sempre maggiore numero di appassionati
Il cicloturismo fa segnare un sempre maggiore numero di appassionati
Il cicloturismo fa segnare un sempre maggiore numero di appassionati

Offrire servizi ai cicloturisti per fare in modo che il soggiorno nel territorio sia più confortevole e sostenibile possibile e, soprattutto, non sia un semplice e rapido passaggio. A partire d a oggi le strutture ricettive di Calderara potranno richiedere un contributo fino a 1.500 euro per la realizzazione di strutture per il ricovero delle biciclette e i relativi servizi: intraprenderanno così insieme all’amministrazione comunale un percorso di promozione turistica e valorizzazione delle eccellenze che, quando anche nel territorio saranno terminati i collegamenti alla Ciclovia del Sole e alla Ciclovia del Reno, farà entrare Calderara a pieno diritto nel circuito del turismo lento e sostenibile.

Con questo bando, le cui domande si possono reperire sul sito del Comune e potranno essere presentate fino al 30 settembre, l’Amministrazione lancia alle imprese interessate un segnale importante. Si tratta di alberghi, alloggi per vacanze e soggiorni brevi, aree di campeggio e attrezzate per sosta camper, ristoranti e aziende agrituristiche: potranno ricevere un contributo a fondo perduto – le risorse totali ammontano a 20 mila euro – per l’acquisto di box per il ricovero, kit per la sosta e la manutenzione (rastrelliere, attrezzi per il gonfiaggio dei pneumatici, kit per la riparazione) e colonnine per la ricarica dei mezzi elettrici.

"La valorizzazione del territorio - commenta il sindaco Giampiero Falzone - non può prescindere dal riconoscimento del ruolo che avranno in futuro le Ciclovie, forti punti attrattori che comporteranno un approccio al turismo obbligatoriamente nuovo e diverso. Calderara, ad opere completate, sarà un crocevia importante tra le due strade - la Ciclovia del Sole e quella del Reno -, dunque abbiamo davanti opportunità da cogliere e sfruttare, e proprio per questo il Comune ha deciso di stanziare i contributi a fondo perduto oggetto del bando: apriamo una via nella speranza che le imprese ci seguano".

Sulla stessa linea il commento dell’assessore al Turismo e Marketing territoriale Maria Linda Caffarri: "In particolare la Ciclovia del Sole, quando sarà terminato il collegamento con Calderara di Reno, sarà un importante punto di attrazione turistica del nostro territorio, in grado di dare nuove opportunità di promozione alle strutture ricettive. Per questo la Città Metropolitana ha lanciato una Carta dei servizi con obblighi e vantaggi per le strutture che aderiranno, e per questo anche noi vogliamo contribuire ad un cambio di mentalità".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?