CronacaBologna, condannato per stalking: rieducazione o carcere

Bologna, condannato per stalking: rieducazione o carcere

Perseguitava una collega: la sospensione condizionale della pena è subordinata alla frequentazione di un corso anti-violenza

Valsamoggia (Bologna), 22 novembre 2022 - Collega amorevole di giorno e stalker implacabile di notte. E’ il doppio volto del 34enne bolognese condannato pochi giorni fa a due anni di reclusione e 15mila euro di risarcimento, subordinando la sospensione condizionale della pena allo svolgimento di un percorso di recupero presso un Centro di antiviolenza, per il reato di atti persecutori prolungati per quasi un anno nei confronti di una 23enne di Valsamoggia con la quale pretendeva di instaurare un rapporto sentimentale. Leggi anche Perseguita e pedina per strada la ex - Figlio suicida, madre va a processo: "Stalking all'ex fidanzata" Le indagini sul caso di stalking sono state condotte dai carabinieri I fatti risalgono a due anni fa. E vedevano il persecutore che mentre di sera e di notte tempestava la ragazza con messaggi con esplicito contenuto sessuale e centinaia di telefonate anonime, negli intervalli del lavoro avvolgeva con un braccio le spalle della ragazza nella speranza di ottenerne riconoscenza di abbracci ben più calorosi. Approcci che la giovane collega rifiutava sistematicamente. Lui però non si è dato per vinto e giorno dopo giorno ha allestito un teatrino perverso nel quale ha aggiunto e interpretato in successione altri parti in commedia,...

Hai già un abbonamento?
Questo articolo è riservato agli abbonati

Accedi senza limiti a tutti i contenuti di ilrestodelcarlino.it e dei siti collegati.Naviga senza pubblicità!

ABBONAMENTO SETTIMANALE

0,99 € a settimanaper 6 mesi. A seguire 2,49 € /settimana
Nessun vincolo di durata. Disdici quando vuoi
mese
anno
Oppure

Accesso per un giorno

0,99 € per 24hSenza rinnovo automatico
Scopri tutte le offerte di abbonamento