Bologna, 11 luglio 2020 - Altri 19 casi di coronavirus (di cui 6 sintomatici) a Bologna (ieri erano stati 22) sui 71 che sono stati registrati in Emilia Romagna (un vero boom che riguarda focolai divampati nelle ditte di settori della logistica e della carne). Di questi 19 cais, 6 sono riconducibili al focolaio della Tnt (in maggioranza facchini del magazzino di via Cristoforo Colombo) e a quello della Bartolini, mentre la gran parte degli altri positivi è legato a situazioni familiari gia note. Ancora una giornata senza nessuna vittima, così come in tutta la regione.

Leggi anche "Stato d’emergenza, una forzatura". Il virologo: scenderò in piazza - Nuovo kit per individuare il Covid-19 anche negli asintomatici - Batte il Covid e torna a casa dopo 4 mesi di ospedale

I casi di positività dall’inizio dell’emergenza a oggi sono arrivati a 5.092 tra Bologna e provincia. A questi vanno aggiunti i 404 del territorio dell’Ausl di Imola, dove ormai da giorni non si registrano nuovi contagi e decessi da coronavirus.

In tutta la regione sono stati effettuati 2.975 tamponi, per un totale di 547.863, oltre a 2.268 test sierologici. I guariti salgono a 23.491 (+10).