Molinella (Bologna), 29 novembre 2021 - Bisogno di velocità. Come in un videogioco o in un film. Fra sgommate e odore di protossido di azoto, sabato sera nella zona industriale di Molinella un gruppo di giovani ha messo in piedi un vero e proprio show incentrato sull’organizzazione di corse clandestine, con tanto di evento pubblicizzato sui social network, che nella sua aura fortemente di immaginario cinematografico ha attirato un folto pubblico da tutta la regione.

Lo spettacolo di auto sparate ad alta velocità sull’asfalto della zona industriale però è stato questa volta interrotto dai carabinieri della compagnia di Molinella, che hanno fatto irruzione fermando una gara di velocità e sorprendendo circa un centinaio di giovani nell’area industriale. Assieme al comando della municipale di Molinella, i militari dell’Arma hanno così individuato i responsabili dell’organizzazione dell’evento e i piloti, scoprendo che lungo il perimetro della zona industriale erano state poste anche delle vere e proprie vedette che, radiocollegate, sorvegliavano via Saragat per intercettare i disturbatori. Circa 40 veicoli sono stati setacciati dai carabinieri, che hanno staccato multe per l’alterazione prestazionale di diverse automobili. Multe anche ai piloti improvvisati: per quattro di loro è scattata anche la denuncia per la violazione del Codice stradale, che punisce le competizioni non autorizzate in velocità con veicoli a motore. Due i veicoli infine sequestrati dalla compagnia di Molinella, con tanto di confisca delle patenti ritirate.