Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 mar 2022

Cuscini berlinesi a Bologna, come funzionano e dove sono

La prima installazione in via Nosadella: parte la sperimentazione di un anno. "Ma per i colli abbiamo allo studio soluzioni diverse"

11 mar 2022
nicola servillo
Cronaca

Bologna, 11  marzo 2022 - Sono arrivati in città i primi due cuscini berlinesi (video), i nuovi dossi stradali creati appositamente per rallentare solo le macchine e i camion.

Come funzionano

A differenza dei dossi tradizional, i cuscini sono più piatti, e meno rumorosi e occupano solo il centro della strada, lasciando spazio ai lati per far passare le bici, le moto e i monopattini. Sono infatti di una larghezza studiata per interessare le ruote di un'automobile ma non abbastanza larghi per interessare il passaggio di ambulanze e mezzi di soccorso.

Dove sono i cuscini berlinesi

Il primo cuscino berlinese è stato installato questa mattina in via Nosadella, il secondo sarà attivo entro oggi nella vicinissima via del Fossato. A breve ne arriverà un altro in via Orfeo. Verranno testati per un anno: dopodiché, se la sperimentazione avrà successo, diventeranno una consuetudine specie nelle strade a più alto rischio, ad esempio nei pressi delle scuole, delle strutture sanitarie o dei parchi.

Ma non sui colli

Questa soluzione però non si adatta ai colli, altra area cittadina dove il problema della sicurezza di pedoni e ciclisti è molto sentito. "I dispositivi per dissuadere dall'andare molto veloci generalmente si inseriscono nelle aree urbane, dove ci sono norme abbastanza stringenti del codice della strada", sottolinea Orioli. "Sui colli e nei cunei agricoli dovremo forse fare una sperimentazione di natura diversa, ma ci stiamo già lavorando".

Il sindaco Lepore

Ad assistere ai lavori c'erano anche il sindaco Matteo Lepore e l'assessora ai Trasporti Valentina Orioli. "Con questo esperimento speriamo di aumentare la sicurezza in strada, rallentando coloro che di solito sfrecciano in centro mettendo in pericolo i cittadini più fragili come i ciclisti", ha spiegato il sindaco mentre si svolgevano i lavori in via Nosadella. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?