Dalla Virtus alla Ducati Anche lo sport si mobilita

I giocatori delle Vu nere indosseranno una speciale t-shirt realizzata da Macron. La ’rossa’ eroga 200mila euro e ogni dipendente devolve un’ora di lavoro.

Dalla Virtus alla Ducati  Anche lo sport si mobilita

Dalla Virtus alla Ducati Anche lo sport si mobilita

La regione martoriata dall’alluvione chiede aiuto e il gruppo Monrif (con le sue testate cartacee e online Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, La Nazione e il Giorno) risponde. Da mercoledì è attiva una raccolta fondi per un aiuto concreto alle popolazioni colpite dalle inondazioni. Chiunque voglia contribuire può effettuare la donazione tramite bonifico al conto corrente bancario ‘Editoriale Nazionale Srl – Un aiuto per l’Emilia Romagna’ – Iban IT23 M 05387 02411 000003844487. Per contribuire dall’estero vale lo stesso Iban, ma bisogna aggiungere anche il codice Bicswift: BPMOIT22XXX. Il conto è aperto alla Bper banca. Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ricorda come 800mila euro arrivino da Coesia, gruppo specializzato in soluzioni industriali per il packaging con sede in città. E un milione da STMicroelectronics, attraverso la campagna ’Un aiuto per l’Emilia-Romagna’.

Anche il mondo dello sport e non solo quello, appare sensibile a quanto accaduto in particolare in Romagna, ma anche nel Bolognese. Macron ha realizzato per la Virtus una speciale t-shirt che sarà indossata domani dai giocatori bianconero.

Luca Baraldi, ceo di Virtus: "Un’iniziativa che abbiamo fortemente desiderato come segno di vicinanza alle popolazioni della nostra Regione".

Gianluca Pavanello, ceo di Macron: "Ci sentiamo particolarmente coinvolti e siamo felici di essere al fianco di Virtus e della Regione Emilia-Romagna in questa iniziativa che il sostegno totale da parte dei bolognesi e dei tifosi Virtus". La t-shirt sarà messa in vendita allo Store della Segafredo Arena e tutto il ricavato verrà devoluto in beneficenza. Ieri, una delegazione di giocatori Virtus al Parco Mita di Faenza: c’erano Daniel Hackett, Alessandra Orsili, Francesca Pasa e alcuni allenatori del settore giovanile, Sebastiano Pedrazzani, Davide Moro, Andrea Mazzarini e Chiara Renda con il dg Paolo Ronci. Raccolta anche per la Fip Emilia Romagna per aiutare le società colpite dall’alluvione.

Dai canestri ai motori il passo è breve. La Rossa di Borgo Panigale, la Ducati campione del mondo con Bagnaia, dona 200mila euro alla Protezione Civile. Si muovono dipendenti e sindacati: che devolveranno l’importo di un’ora di lavoro. La Ducati raddoppierà tale importo.

Sabato di sport e solidarietà al Nettuno Tc. In occasione delle finali del torneo sociale il circolo di via Fancelli 5 ha deciso di inserire nel programma un pomeriggio di Yoga che avrà come obiettivo fondi in favore della raccolta istituita dalla Regione per le zone alluvionate. Ci si muove in provincia: la Combat Academy Crevalcore e l’Amica Judo Minerbio organizzano ’Il Grande Cuore del Judo 2’. Appuntamento l’11 giugno al palazzetto di via Caduti di via Fani (dalle 9,30). Non si tira indietro la Banca di Bologna. Per ogni voto dei cittadini al Bilancio partecipativo 2023, la banca donerà un euro al Fondo sociale di comunità della Città metropolitana di Bologna.

a. gal.