Dengue, un altro caso a Bologna. Disinfestazione in corso (foto d'archivio Spf)
Dengue, un altro caso a Bologna. Disinfestazione in corso (foto d'archivio Spf)

Bologna, 18 settembre 2019 - Un altro caso di Dengue, a Bologna, 'importato' dall'estero. La Dengue è una malattia infettiva - trasmessa all’uomo dalla puntura di zanzare infette del genere Aedes, tra cui la zanzara tigre -, che normalmente ha un decorso benigno con una fase acuta che dura circa una settimana, mentre possono rimanere dolori articolari per alcuni mesi. La terapia è di tipo sintomatico e serve soprattutto a ridurre i dolori.

Dengue, cos'è: sintomi e cura

Questa notte verranno attivate le misure di profilassi: è già in corso la disinfestazione diurna, come da protocollo regionale, nell’area circostante la casa della persona colpita, per prevenire l’insorgenza di eventuali casi secondari. La zona di trattamento comprende le vie Cairoli, Boldrini, Milazzo, Rosselli, viale Pietramellara e il giardino Fava.

Palazzo d'Accursio chiede "a tutti i residenti, amministratori condominiali, operatori commerciali, gestori di attività produttive e in generale a tutti coloro che abbiano l’effettiva disponibilità di aree aperte o abitazioni in queste aree, di permettere l’accesso degli addetti alla disinfestazione per l’effettuazione dei trattamenti larvicidi, adulticidi e la rimozione dei focolai larvali presenti nei cortili". Non solo. Agli stessi, viene inoltre chiesto "di chiudere le finestre durante le ore notturne per gli interventi di disinfestazione". Per quanto riguarda i privati, inoltre, "è indispensabile che provvedano a trattare con specifici prodotti larvicidi pozzetti e tombini di raccolta delle acque piovane". 

Gli interventi andranno avanti fino al 21 settembre.

Dengue a Bologna, i precedenti: quattro casi in luglio e uno in agosto