Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 apr 2022

Difende la mamma dalle botte e fa arrestare il compagno violento

I carabinieri sono intervenuti a Ozzano: l’uomo ha tentato di aggredire anche i militari con un coltello ed è finito in manette

12 apr 2022

Quando ha visto il compagno che massacrava di botte la mamma, si è messo in mezzo per difenderla, riuscendo anche a far arrestare il bruto. Tutto è avvenuto nella giornata di domenica, nel centro di Ozzano, verso le 17. A finire alla Dozza è stato un quarantaquattrenne enne romeno, già ben noto alle forze dell’ordine per maltrattamenti in famiglia e già pregiudicato per reati contro la persona. Stando a quanto raccontato e ricostruito dai carabinieri di Ozzano il quarantaquattrenne avrebbe iniziato, dal nulla a minacciare e poi ad aggredire la compagna, una connazionale romena. Non era la prima volta. Questa volta, ad assistere alla violenta scena c’era anche il figlio diciottenne di lei, che non è certo rimasto fermo, ma che anzi si è scagliato contro il compagno della madre per bloccarlo. Mentre il figlio tentava di contenere la furia violenta dell’uomo, la donna è riuscita a chiamare il 112 con il cellulare. La centrale a quel punto ha prontamente inviato sul posto una pattuglia. All’arrivo dei carabinieri, però, il quarantaquattrenne si è scagliato anche contro di loro, minacciandoli con un coltello.

I militari dell’Arma lo hanno immobilizzato e arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Il figlio e la donna hanno, poi, raccontato ai carabinieri i dettagli dell’accaduto, spiegando la natura di quella che, all’inizio, poteva sembrare una lite. L’arrestato e il ragazzo si stavano azzuffando in casa dopo perché il diciottenne si era frapposto fra la mamma e il compagno, per difenderla dalle continue violenze. All’arrivo dei militari l’uomo ha tentato di colpirli con un coltello da cucina, ma è stato riportato alla calma e arrestato. A quanto pare, non è la prima volta che il quarantaquattrenne si rende protagonista di violenze, verbali e anche fisiche, nei confronti della donna che, finora, non aveva mai denunciato i maltrattamenti. Ha, infatti, alcuni precedenti di polizia.

Zoe Pederzini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?