Dino Pirini (al centro)
Dino Pirini (al centro)

Castenaso (Bologna), 10 settembre 2019 – E' morto Dino Pirini, una leggenda della pasticceria bolognese. Impegnato nel mondo dello sport e dell'associazionismo, consigliere comunale. Ma prima di tutto Dino è stato un pasticciere.

Aprì la sua bottega a Castenaso 56 anni fa: 'Dino', l'insegna in corsivo che campeggia dal 1963 in via Nasica. Nell'anniversario del mezzo secolo di attività commerciale, festeggiato nel 2013, Pirini vide riconosciuto il suo lavoro in sede di Consiglio Comunale con la partecipazione del Prefetto e la consegna di una targa per “la grande tenacia e l’impegno impiegati nella creazione di un’azienda che ha consolidato la propria presenza nel territorio, e diffuso il nome di Castenaso oltre la realtà locale”.

"Ricordo Dino con profonda stima e grande affetto – dice il sindaco Carlo Gubellini -, i suoi modi gentili, i gesti garbati, le parole equilibrate, lo sguardo dolce, una persona unica che accoglieva tutti con il sorriso sulle labbra".

Pirini ebbe tra i suoi apprendisti anche il campione del mondo dell'arte dolciaria Gino Fabbri. Inoltre, è stato presidente di Confesercenti, del Comitato Commercianti Castenaso Com.Com. Ascom nonché della società sportiva Castenaso Calcio. Infine, fu consigliere comunale tra gli anni '80 e '90.

Il funerale si terrà giovedì 12 settembre alle 11 nella chiesa Madonna del Buon Consiglio a Castenaso.

AGGIORNAMENTO Commozione alle esequie