Bologna, selfie con i soldi davanti alla Lamborghini della polizia
Bologna, selfie con i soldi davanti alla Lamborghini della polizia

Bologna, 11 aprile 2019 - Erano alle prese con selfie e foto provocatorie davanti alle auto della polizia, sventolando un ventaglio di banconote da 50 euro, finendo per attirare l’attenzione degli agenti presenti.

È successo ieri pomeriggio in piazza Maggiore, intorno alle 17.50, durante la festa per il 167esimo anniversario della polizia di Stato: due ragazzi, rispettivamente un cittadino originario del Bangladesh di 19 anni e un rumeno di 20, hanno cominciato a scattare dei selfie baldanzosi davanti a una delle Lamborghini parcheggiate sul posto.

I poliziotti hanno fermato i due ragazzi per perquisirli, insospettiti anche dalla reazione delle pattuglie cinofile presenti, in particolare del cane antidroga Barak: addosso al 19enne hanno trovato 10 involucri di hashish già confezionati (per un totale di 72 grammi), oltre a due blister di pasticche (contenenti Xanax e un altro medicinale simile), mentre il cittadino rumeno aveva con sé un coltello a serramanico, con la lama ancora sporca per la droga tagliata in precedenza. Nel complesso, addosso ai due, 500 euro in contanti.

Le perquisizioni sono poi continuate nelle abitazioni dei ragazzi, entrambi residenti in città con i propri genitori: a casa del 20enne, gli agenti hanno trovato un altro grammo di hashish, nascosto tra i vestiti. Senza sorprese, invece, il controllo a casa del cittadino del Bangladesh.

Entrambi sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso, mentre il cittadino rumeno è stato denunciato anche possesso di armi od oggetti atti ad offendere. I due non avevano precedenti, ma i cellulari sequestrati dalla polizia potrebbero fornire ulteriori prove e dettagli sull’attività di spaccio, probabilmente avviata da tempo.