Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Due milioni per gli alloggi Erp Rinasce la palazzina di via Turati

Le famiglie che attualmente risiedono negli alloggi saranno trasferite per consentire i lavori

Housing sociale avanti tutta. Il Comune di Castel Maggiore sta fronteggiando l’emergenza casa dedicando particolare attenzione agli alloggi Erp (Edilizia residenziale pubblica). Tanto che è in programma la riqualificazione, con spazi comuni e domotica, di una palazzina di 12 appartamenti in via Turati all’insegna dell’inclusione sociale. Palazzina che diventerà l’unica del territorio con queste caratteristiche. "Sfruttando insieme ai comuni dell’Unione Reno Galliera il Bando nazionale indetto nell’ambito del Programma innovativo per la qualità dell’abitare – spiega Paolo Gurgone, assessore anche alle Politiche abitative –, Castel Maggiore ha potuto avviare un progetto di riqualificazione. Progetto basato su interventi di carattere ambientale con risparmio energetico, miglioramento generale della qualità abitativa e razionalizzazione degli spazi". E continua: "In questa nuova palazzina che andremo a riqualificare, con un investimento di 2 milioni di euro, entrano domotica, ambulatorio, cucina comune e lavanderia, ed è prevista la predisposizione di alloggi di adeguata metratura da mettere a disposizione dei servizi sociali territoriali per l’assegnazione a persone individuate nelle fasce fragili". Si tratta di bilocali e trilocali e sono previsti al piano terra spazi comuni: una sala mensa, la palestra, l’ambulatorio, sale per attività culturali e ricreative. La palazzina sarà svuotata entro la fine dell’anno, i nuclei familiari saranno spostati in altri alloggi Erp, e all’inizio dell’anno prossimo inizieranno i lavori per realizzare quello che diventerà appunto un condominio sperimentale unico del territorio di Castel Maggiore.

Pier Luigi Trombetta

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?