’Eclipsis’: in mostra la violenza su donne e ambiente

Fino a gennaio espongono le loro opere Giulia Maglionico, Marco Baldassari e Pegah Pasyar

Si inagura alle 18.30, all’Arena del Sole, la mostra ’Eclipsis’, a cura di Francesca Baboni. Il progetto nasce con l’obiettivo di coniugare l’arte contemporanea e la sostenibilità ambientale, attraverso la ricerca di alcuni artisti contemporanei e l’adozione dei punti 5 (uguaglianza di genere) e 13 (agire per il clima), dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu. La data di apertura di questa piccola collettiva di artisti non è casuale: è un preludio infatti alle manifestazioni che si stanno per svolgere in vista della Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sulle donne, ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999 ogni 25 novembre. L’esposizione, che prosegue fino al 4 gennaio, si sviluppa lungo i tre piani del foyer del teatro e vede la presenza di artisti consolidati a livello nazionale e internazionale: Giulia Maglionico, ironica e dissacrante che si muove tra il pop e lo street, ripropone il tema della violenza sulle donne in modo spiazzante; Marco Baldassari e Pegah Pasyar mescolano fotografie e miniature in ’Catalizzatore’, progetto focalizzato su un’ex industria chimica.