Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 giu 2022

Elezioni, Budrio sceglie il sindaco Urne aperte dalle 7 alle 23

In corsa l’uscente Mazzanti, Badiali (centrosinistra), . Arletti (Lega e Forza Italia) . e il civico Via. Domani lo spoglio

12 giu 2022

Il Comune di Budrio è l’unico della provincia di Bologna che oggi è chiamato alle urne per le eleggere il sindaco. Si potrà andare a votare dalle ore 7 alle ore 23. I seggi in totale sono 17 e comprendono anche le frazioni di Budrio. Lo spoglio sarà invece domani, nel primo pomeriggio, dalle 14.

A correre per il Municipio ci sono quattro candidati. Il sindaco uscente Maurizio Mazzanti con due liste civiche: ’Noi per Budrio’ e ’Vivi Budrio’. In questa tornata avrà in lista, pur senza simbolo, alcuni esponenti di Fratelli d’Italia che si sono riconosciuti nel suo programma e hanno aderito alla sua ’carta dei valori’. Poi Debora Badiali, candidata del centrosinistra, sostenuta da cinque liste: Partito Democratico Budrio, Articolo Uno per Budrio, Budrio Più, Europa Verde Budrio e, per la prima volta in corsa in Emilia Romagna, la lista Demos - Democrazia Solidale.

Il terzo aspirante sindaco è l’ex assessore della giunta Mazzanti, già titolare alla Cultura, Gualtiero Via, che si è dimesso a febbraio. Si candida con la lista civica ’Unione e Libertà - Gualtiero Via per Budrio’, che accoglie i simboli di ’Ancora Italia per la sovranità democratica’, ’Liberiamo l’Italia’ ed ’Emilia Romagna Costituzionale’. Infine, per il centrodestra correrà Claudio Arletti, con una lista civica appoggiata da Lega e Forza Italia (che non compaiono con i loro simboli). La lista civica a sostegno di Arletti si chiama ’Centrodestra Uniti per Budrio!’.

Come si vota? Ciascun elettore riceverà una sola scheda: potrà tracciare un solo segno sul candidato sindaco e in questo caso il voto verrà attribuito solo al candidato sindaco; oppure potrà tracciare un solo segno su una delle liste e il voto verrà attribuito alla lista e al candidato sindaco collegato a tale lista; oppure potrà tracciare un segno sul candidato sindaco e uno su una delle liste collegate al medesimo candidato e il voto verrà attribuito sia al candidato sindaco sia alla lista.

Oppure potrà esprimere il voto disgiunto, tracciando un segno sul candidato sindaco e un altro segno su una lista non collegata: in questo caso il voto espresso viene attribuito sia al candidato sindaco sia alla lista non collegata. Sarà eletto sindaco al primo turno il candidato che otterrà la maggioranza assoluta dei voti validi (il 50% più uno). Se nessun candidato raggiungerà tale soglia si tornerà ai seggi domenica 26 giugno dalle 7 alle 23 per il ballottaggio.

Zoe Pederzini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?