Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Ucraina, Emily Clancy: "Inquietante per un pacifista doversi giustificare"

La vicesindaca ospite a otto e mezzo su La7. "Assistiamo a una polarizzazione senza precedenti"

featured image
La vicesindaca Emily Clancy

Bologna, 29 aprile 2022 - "E' sufficiente fare un problema dell'invio delle armi o dell'aumento della spesa militare per ricevere l'accusa di essere filo-putiniani". La vicesindaca Emily Clancy, ospite alla trasmissione Otto e Mezzo su La7, parla della sua partecipazione di lunedì prossimo a Roma (teatro Ghione), all'iniziativa lanciata da Michele Santoro, 'Pace proibita'.

Alla domanda della conduttrice Lilly Gruber "chi non vuole la pace?", la Clancy risponde, come piuttosto la pace sia "proibita" (come recita anche il titolo dell'evento).  "Trovo inquietante che chi è pacifista si debba difende o giustificare - afferma la vicesindaca della giunta Lepore -, assistiamo a una polarizzazione senza precedenti". 

E poi chiude "Voglio rispondere a chi oggi parla di valori dimenticati, e cito la Meloni, l'accoglienza, la diversità e la fratellanza sono i valori fondanti dell'Europa, nati proprio dopoil conflitto mondiale, e non possiamo dimenticarcelo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?