Ezio Bosso: luminarie in vicolo Bianchetti nel giorno del compleanno
Ezio Bosso: luminarie in vicolo Bianchetti nel giorno del compleanno

Bologna, 13 settembre 2021 - Avrebbe compiuto cinquant’anni oggi Ezio Bosso, il grande pianista, compositore e direttore d’orchestra che sapeva illuminare gli animi con la sua musica. E, nel giorno del suo compleanno, ad illuminare vicolo Bianchetti c’è uno dei suoi messaggi: “La musica ci insegna la cosa più importante che esista: ascoltare”. Per celebrarlo, l’associazione Bianchetti e i residenti hanno riempito di musica e luce la strada in cui l’artista ha vissuto a Bologna, la sua città d’adozione. Le luminarie, curate da Tiziano Corbelli e donate dalla Fondazione Rusconi, sono state trasferite da via Petroni al vicolo che ospitava l’abitazione.

“La frase che illumina, da oggi, vicolo Bianchetti incarna perfettamente il nostro spirito di lavoro, uno spirito che vogliamo portare avanti in città -, spiega Ivano Ruscelli, presidente della Fondazione Rusconi, che ha donato le luminarie -. Volevamo dare un riconoscimento al maestro, che è stato parte integrante di Bologna, dove ha vissuto e lavorato. Oggi ricordiamo il suo sorriso, la sensibilità umana e artistica e il suo magico rapporto con la vita”.

“Con Ezio si parlava spesso del degrado che popola questa zona – aggiunge la presidente dell’associazione, Claudia Sponton -. Lui diceva sempre che solo la musica, l’arte e la bellezza possono vincere il degrado e generare rinascita. Dobbiamo lavorare insieme affinché questi valori vincano e si possa trasformare il centro di Bologna in un luogo dove ognuno di noi sia più felice”.

Il ricordo è commosso, le parole dedicate al maestro sono appuntate su un foglio per evitare che l’emozione possa tradire. “Diamo luce alle parole del maestro, che credeva nel potere della musica e aveva in mente tanti altri progetti per il vicolo, per piazza Verdi e per valorizzare la nostra città”, conclude Sponton.

All’artista, nel giorno della sua nascita, è dedicato anche il singolo ‘La musica magica’. L’inedito che Oscar Giammarinaro, meglio conosciuto come oSKAr, leader degli Statuto, aveva scritto per festeggiare l’amico fraterno ed ex bassista della band mod torinese nel giorno del suo compleanno.

“Avevo scritto una canzone per ‘Xico’ (questo il soprannome affettuoso con cui i mod di piazza Statuto hanno sempre chiamato Bosso) – commenta Oscar - a lui era piaciuta molto, al punto che avevo pensato di proporla al Festival di Sanremo. Ezio mi disse che se il brano fosse stato scelto, l'avrebbe arrangiato lui stesso per l'orchestra”. Il nuovo singolo sarà presentato mercoledì dal vivo, a Bologna, alle 19,30 alla Gallery16.