Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Famiglie, allarme crisi Ecco l’emporio solidale

Il locale apre i battenti in via Guardia Nazionale. Previsto anche un corner. gestito da farmacisti volontari

21 giu 2022
Valentina Cerchiari, vicesindaco e assessore ai Servizi sociali, illustra il progetto «Tra gli obiettivi c’è anche quello di realizzare un centro di raccolta di alimentari»
Valentina Cerchiari, vicesindaco e assessore ai Servizi sociali, illustra il progetto «Tra gli obiettivi c’è anche quello di realizzare un centro di raccolta di alimentari»
Valentina Cerchiari, vicesindaco e assessore ai Servizi sociali, illustra il progetto «Tra gli obiettivi c’è anche quello di realizzare un centro di raccolta di alimentari»
Valentina Cerchiari, vicesindaco e assessore ai Servizi sociali, illustra il progetto «Tra gli obiettivi c’è anche quello di realizzare un centro di raccolta di alimentari»
Valentina Cerchiari, vicesindaco e assessore ai Servizi sociali, illustra il progetto «Tra gli obiettivi c’è anche quello di realizzare un centro di raccolta di alimentari»
Valentina Cerchiari, vicesindaco e assessore ai Servizi sociali, illustra il progetto «Tra gli obiettivi c’è anche quello di realizzare un centro di raccolta di alimentari»

Inaugura sabato a San Giovanni in Persiceto, alle 18, in via Guardia Nazionale, l’emporio solidale ‘Il gelso’. "Abbiamo scelto il nome ‘Il gelso’ – spiega Andrea Brandolini, diacono e coordinatore operativo del progetto – perché questo albero, oltre ad essere resistente e dare frutti, accoglie il baco da seta che si trasforma poi in farfalla. Ci sembrava una bella metafora per sintetizzare l’obiettivo dell’iniziativa che stiamo avviando: accogliere e dare supporto a chi si trova momentaneamente in difficoltà ma per poi farlo proseguire volando con le proprie ali". L’emporio, che si trova nei locali al piano terra di un edificio comunale, sarà gestito dai volontari della Caritas che da anni garantiscono un servizio di supporto per le famiglie bisognose in collaborazione con le associazioni Centro famiglia, Centro missionario e Auser. Nell’emporio sarà inoltre presente un corner farmaceutico gestito da farmacisti volontari e realizzato in collaborazione con la Fondazione Rava di Milano che per l’occasione ha donato un pc e mobilio per i farmaci. L’emporio sarà aperto al pubblico da sabato 2 luglio alle 9 e inizialmente verranno garantite aperture ogni sabato mattina. Le famiglie, almeno nei mesi iniziali, accederanno per appuntamento in orari che verranno comunicati. L’emporio si è concretizzato, grazie ad una convenzione tra il Comune che ha stanziato i finanziamenti necessari per partire, e la parrocchia di San Giovanni Battista, che si occupa della gestione. E si rivolgerà in particolare alle persone residenti o domiciliate nel comune che non hanno reddito o lavoro; e a chi, pur in possesso di un’occupazione, vive al di sotto della soglia di povertà. La Caritas parrocchiale, in qualità di referente del progetto, coordinerà le attività di beneficenza a favore di soggetti in stato di vulnerabilità e di bisogno, oggi svolte in modo separato da singoli enti e associazioni. "Lo scopo dell’emporio – sottolinea Valentina Cerchiari, vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali del Comune – è anche quello di realizzare un centro di raccolta di beni alimentari a lunga conservazione e soprattutto favorire l’inclusione sociale".

p. l. t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?