Il logo della festa dell'Unità alternativa

Bologna, 19 giugno 2018 - Spunta a Bologna l’anti-festa dell’Unità. Circola su Facebook il logo di una kermesse alternativa alla festa Pd, spostata questa estate per la prima volta in oltre 40 anni al di fuori dalla tradizionale sede al Parco Nord. E la location, sorpresa, é proprio quella del Parco Nord, in gestione a Publieventi, con la quale i dem (dopo un tira e molla lo scorso anno) non hanno rinnovato l’intesa per la festa 2018. E sarebbe un vero e proprio derby in casa Pd, visto che la nuova festa, oltre a vedere tra gli organizzatori, a quanto si vocifera, alcuni esponenti democratici, si svolgerebbe proprio nello stesso periodo della festa in fiera. “Made in Parco Nord”, questo il nome scelto, strizza tra l’altro l’occhio al marchio a suo tempo apprezzato del “Made in Bo”, in voga negli anni Novanta.

image

L’“Estate a Bologna- Che festa!”, andrà in scena tra il 18 agosto e il 16 settembre. Per un mese, si legge sulla pagina Facebook, “si svolgeranno concerti, spettacoli e tante altre sorprese, in cui si avrà la possibilità di ballare e di divertirsi, oltre che di gustare all’interno dei ristoranti la buona cucina, da quella tradizionale bolognese e nazionale a quella piu’ particolare di altre culture internazionali”. I visitatori, inoltre, “avranno la possibilità di spaziare dalle novità proposte nel mondo del fitness, della cosmesi, del design, dell’artigianato, dell’abbigliamento ai grandi acquisti come l’arredamento e le automobili”.

LEGGI ANCHE Le date della festa dell'Unità alla Fiera

Nella piazza centrale della festa é previsto un palco centrale che ospiterà la balera “con musica dal vivo eseguita da orchestre bolognesi e non solo, alle sue spalle la grande area outlet coperta dedicata allo shopping”. Al Palanord invece i concerti, “da quelli dei grandi cantautori a quelli delle nuove proposte al Dj set”. Ci sarà anche un’area “Vaga Mondo” che offrirà un “viaggio attraverso le cucine e le tradizioni del mondo allietato dall’allegria della ‘caliente’ musica sudamericana e dove si svolgerà una vera e propria ‘fiesta nella festa’ tra specialità brasiliane, argentine, cubane, messicane, musica dal vivo, animazione e tantissime occasioni per ballare”.

Non mancheranno i ristoranti tradizionali emiliano-romagnoli, “con quelli regionali italiani come il siciliano, il romano e poi quello a base di funghi e tartufo, la cucina del mare e l’immancabile pizza napoletana. Inserito, inoltre, nella sua tradizionale location la grande attrazione del luna park”. Un evento, insomma, “dedicato a tutte le fasce d’eta’, rigorosamente ad ingresso gratuito, raggiungibile facilmente sia con i mezzi pubblici sia con l’auto dato che il parco offre anche la possibilita’ di un grande parcheggio interno”.